Cronaca regionale

Sanità in Puglia: il punto della situazione.

Sanità in Puglia: il punto della situazione.

Sanitàdi  Giuseppe Custodero

Vasco Errani, Presidente della Conferenza delle Regioni, ha ribadito l’accordo Stato-Regioni, e grazie ad esso saranno disponibili 486,5 milioni di euro per il riparto 2011 e per quelle regioni come la Puglia interessate dal piano di rientro sanitario saranno utilizzati i fondi Fas per il debito del 2010.

Parte dei fondi copriranno anche l’assistenza sanitaria agli immigrati, ai quali, con una nota inviata dall’assessore regionale Tommaso Fiore ai direttori regionali delle Asl e delle Aziende ospedaliere, sarà attribuito il medico di medicina generale o il pediatra e per stranieri non in regola che si rivolgeranno alle strutture sanitarie non sarà fatta alcuna segnalazione alle Autorità.

Sarà assicurata anche la copertura finanziaria per i nuovi manager delle Asl che hanno partecipato al corso semestrale obbligatorio di formazione che si è concluso qualche giorno fa, voluto dal governatore Vendola e dall’assessore Fiore, oltre che dalla Giunta regionale, alla luce dei recenti scandali che hanno investito la sanità pugliese.

Azioni di riorganizzazione del piano sanitario vedranno la realizzazione di collegamento in rete per la gestione dei servizi socio-sanitari territoriali da parte della Regione con le Provincie, i Comuni e le Asl. Saranno, quindi, facilmente raggiungibili strutture specializzate, come i centri antiviolenza per donne e minori, strutture ospedaliere e socio-sanitarie convenzionate. Si parte dalla Provincia di Bari.

Le strutture sanitarie pubbliche e private si ritrovano, quindi, sullo stesso piatto della bilancia per cercare di ottimizzare le risorse finanziare regionali, assicurare una migliore qualità delle prestazioni erogate al cittadino, ma anche cercare di ridurre le lunghe liste di attesa per coloro che affollano gli ospedali chiedendo prestazioni sanitarie che possono essere erogate dal privato convenzionato in giornata o al massimo il giorno dopo. Nonostante gli sforzi, ci si trova di fronte al paradosso di pazienti inviati dal medico di medicina generale direttamente nell’ospedale del paese per le analisi cliniche il cui prelievo sarà assicurato dopo circa una ventina di giorni poiché lo stesso non ammette l’esistenza di una struttura privata accreditata e convenzionata ai massimi livelli come avviene in regioni socialmente più all’avanguardia del Nord e Centro Italia.

I ticket per la specialistica e la diagnostica non saranno ridotti, ma permarranno le condizioni di partecipazione alla spesa anche per quei pazienti che si ritrovano nell’indigenza, come è accaduto ad un pensionato invalido civile, cardiopatico, leccese, che deve tirare avanti con 271 euro al mese.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca regionale

Biologo con laurea specialistica a ciclo unico in Scienze Biologiche nel 1991, Specialista in Applicazioni Biotecnologiche e con Dottorato di Ricerca in Scienze del Mare, sempre all'Università di Bari; Giornalista Pubblicista, Medical Doctor (MD) presso Harvard Medical School, Boston MA, Multispecialist. C.T.U. n.14 del Tribunale di Bari alterna i suoi impegni professionali dedicandosi al lavoro nel suo ambulatorio specialistico di Patologia Clinica convenzionato S.S.N. a Fasano (BR), nato come Istituto di Ricerca Biomedica e chiamato "Laboratorio scientifico", ma anche facendo consulti on line ai colleghi in U.S.A., animando la sua pagina fb e il blog dedicato al padre Gianni Custodero e collaborando con alcune testate nazionali oltre che come refery per alcune riviste scientifiche internazionali. Mantiene il suo contatto con la natura coltivando i suoi hobby all'aperto e impegnandosi nella socializzazione e nel rispetto tra i popoli di ogni razza e credo religioso.

Altro in Cronaca regionale

Marilù Mastrogiovanni

Sequestro preventivo per il magazine “Il tacco d’Italia”

Tiziana Di Gravina12 dicembre 2017
caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
Valentino Lo Sito al consiglio nazionale dei giornalisti

Ordine dei Giornalisti: Losito eletto consigliere nazionale

Daniele D'Amico25 settembre 2017
world press photo

World Press Photo: “la più importante mostra di fotogiornalismo del mondo”, a Bari, ma i giornalisti non sono graditi ospiti.

Redazione19 novembre 2016
caduceo

Caduceo d’Oro 2016: l’innovazione sostenibile

Mariangela Lomastro8 novembre 2016
Confconsumatori

ConfConsumatori parte offesa nel precedimento sul disastro ferroviario

Antonio Catacchio27 settembre 2016
Tragedia

Tragedia ferroviaria sulla tratta Corato/Barletta

Francesco Tiberio13 luglio 2016
vincenzo matarrese

Addio a Vincenzo Matarrese: domani 15 giugno i funerali nella Cattedrale di San Sabino

Antonio Catacchio14 giugno 2016

Decaro di parola: in arrivo le telecamere sui bus

Mariangela Lomastro31 marzo 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it