Arte, cultura e spettacolo

Perchè devo pagare il canone RAI?

Questo articolo è stato visualizzato 3.471 volte. Leggi altri articoli di: leorinella.

Perchè devo pagare il canone RAI?

No, non  capisco proprio perché devo pagare il canone RAI, perché devo contribuire ai lauti stipendi di Presidenti, Consiglieri di amministrazione e Direttori Generali vari, perché devo accollarmi gli importi delle contravvenzioni pagate per violazione alle norme sull’imparzialità dell’informazione?
Il balzello cui annualmente siamo sottoposti, aveva un senso decenni fa quando la RAI offriva un servizio pubblico ai cittadini in regime di monopolio e quindi era giusto pagare questo servizio che altrimenti sarebbe mancato. Ma oggi che ci sono centinaia di televisioni e migliaia di radio private, il canone non  ha più senso perché il servizio è offerto dai canali privati ed è pagato dalle pubblicità ed ognuno può scegliersi il programma che preferisce con un semplice clic sul telecomando.
Né vale opporre che la Rai, come servizio pubblico offre una informazione imparziale ed affidabile. Niente di più falso. Chiunque segue programmi di informazione e telegiornali Rai sa quanto poco oggettivi siano i servizi trasmessi da questa o quella rete, tanto da meritare le sanzioni (che poi noi paghiamo) degli organismi di controllo.
Del resto i canali privati sono talmente variegati, anche da un punto di vista ideologico, per cui ognuno può scegliersi quelli che ritiene più imparziali o, comunque, più vicini alle proprie idee.
Ma l’assurdo del canone sta nel fatto che deve essere comunque pagato anche se per avventura l’utente rinunci completamente alla visione di cavali RAI.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Arte, cultura e spettacolo

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it