Sport

Wimbledon: vince Novak Djokovic

Wimbledon: vince Novak Djokovic

di Dario Iaccarini
Wimbledon ha un nuovo padrone: è Novak Djokovic che ha battuto in 4 set con il risultato di 6-4 / 6-1 / 1-6 / 6-3, il campione uscente del torneo Rafael Nadal. Il serbo dunque si conferma imbattibile in questa stagione, avendo collezionato solo una sconfitta per mano di Roger Federer, nella semifinale del Roland Garros. Un successo che certifica la nuova posizione in classifica di Djokovic, nuovo numero 1 delle classifiche mondiale, a scapito proprio dello spagnolo Nadal che deve, ancora una volta, inchinarsi allo strapotere del suo rivale.
Il primo set si snoda regolare fino al 5-4 per Djokovic. Sul servizio di Nadal, il serbo sfrutta un paio di errori dello spagnolo e riesce a strappargli il break decisivo che gli consegna anche il primo set. Il serbo gioca ad un livello altissimo soprattutto nel secondo set, dove non dà tregua a Nadal e gli strappa due volte il servizio, prima di chiudere il secondo parziale per 6-1.
Nel terzo set c’è la reazione d’orgoglio del maiorchino che strappa il servizio in apertura a “Nole” e poi ancora al sesto game, chiudendo il terzo parziale in proprio favore per 6-1. Nell’ultimo set, i due battagliano ma a piazzare il break decisivo è Djokovic, che va a servire sul 5-3 e chiude i giochi.
Tra le donne, successo, a sorpresa, Petra Kvitova, nuova regina di Wimbledon. Kvitova si è aggiudicata lo Slam più prestigioso del circuito, battendo in una finale, senza storia, la più quotata rivale Maria Sharapova. A soli 21 anni la Kvitova, numero 7 nel ranking da lunedì, diventa la terza ceca a trionfare a Wimbledon dopo Martina Navratilova e Jana Novotna. Il match si apre con il break della russa Sharapova, che però non mantiene il proprio turno di battuta e subisce il controbreak. Poi, sul 3-2 per la ceka Kvitova, “Masha” commette due doppi falli, consegnando di fatto il primo set alla ceka, sul parziale di 6-3.
Il secondo set vede avanti la Kvitova, la russa Sharapova reagisce andando sul 3-3, ma alla fine deve inchinarsi alla 21enne ceka, numero 7 al mondo, che chiude il secondo set per 6 giochi a 4. E’ il primo trionfo a Wimbledon per la ceka, da tutti indicata come l’erede di Martina Navratilova.
[five-star-rating]

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sport

Altro in Sport

unitedslyfc

La United Sly presenta i programmi per la nuova stagione

Francesco Tiberio26 settembre 2017

Il Bari è più brutto del Novara

Alessandro Castagna26 ottobre 2016

Pesante stop del Bari, Stellone a rischio

Alessandro Castagna17 ottobre 2016

Bari, pareggio con qualche rimpianto

Alessandro Castagna1 ottobre 2016

Bari, promosso il turn-over

Alessandro Castagna21 settembre 2016

Super Pippo!

Alessandro Castagna17 settembre 2016

Champions League al via, Buffon miglior portiere su Twitter

Daniele D'Amico13 settembre 2016

Il Bari non va oltre il pari

Alessandro Castagna11 settembre 2016

Il Bari semina nel secondo tempo e raccoglie nel finale, al Curi è 0-1

Alessandro Castagna4 settembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it