Cronaca

Ryanair: riparano il finestrino pilota con il nastro adesivo!

Ryanair: riparano il finestrino pilota con il nastro adesivo!
Claudio Santovito

di Claudio Santovito
Il fatto di essere una compagnia aerea lowcost (sebbene di vertice) non autorizza ad assumere atteggiamenti e decisioni altrettanto a basso costo.
Tralasciando le mirabili trovate del boss della Ryanair, Michael O’Leary, – mirate ad abbassare i costi dei biglietti – come ad esempio quelle di rimuovere uno dei due piloti, affidarsi al pilota automatico e addestrare uno degli assistenti di volo ad assumere il comando dell’aereo in caso di emergenza, oppure rimuovere una delle tre toilettes di bordo per far spazio ad altri sei posti, o ricorrere all’overbooking (prenotazioni superiori al numero effettivo di posti), o ancora la possibilità, almeno sulle tratte brevi, di poter viaggiare in piedi, nell’ultimo mese la compagnia irlandese ha lasciato a desiderare in almeno due situazioni.

Andiamo con ordine. Secondo quanto riportano le cronache di molti blog e di molte, note e meno note,  testate giornalistiche nazionali ed estere qui di seguito elencate: Travelblog, Daily Mail, Irish Central, Indipendent, Il Secolo XIX, Corriere della Sera, Esclusivista, Calciomercato etc., il 29 Settembre 2011, sul volo Londra Stansted-Riga, con 200 passeggeri a bordo accade che: prima della partenza, i passeggeri osservano, filmano e fotografano due tecnici intenti a riparare il finestrino pilota con del nastro adesivo. L’aereo decolla, ma dopo venti minuti ritorna alla base per lo stesso problema, cioè “un vetro danneggiato in un volo precedente” il cui intervento con il nastro adesivo era stato compiuto come “precauzione aggiuntiva”.

Il rischio di un distaccamento del vetro, oltre a risucchiare il pilota all’esterno, avrebbe potuto avere come conseguenza la compromissione dell’assetto di volo dell’aeromobile.

Sabato 15 Ottobre, come da cronaca riportata anche da altra autorevole fonte giornalistica (Gazzetta del Mezzogiorno), invece, altro intoppo. Aeroporto di Bari Palese, volo diretto a Kos (Grecia), schedulato per le 10.15, poi decollato alle 14.10. Fin qui, tutto regolare: un normale ritardo, come può succedere a qualsiasi compagnia.

Il problema è che, durante le 4 ore, i 70 passeggeri sono rimasti a bordo dell’aereo! Alla loro giustificata richiesta di spiegazioni, gli è stato risposto che allo scalo Ippocrate di Kos, dove l’aereo sarebbe dovuto atterrare, si erano verificate condizioni di traffico intenso tali da indurre i piloti a ritardare il decollo. Nonostante la regolamentazione prevista dalla “Carta dei diritti del passeggero”, secondo cui la compagnia avrebbe dovuto far scendere i passeggeri e successivamente ripetere le operazioni di check-in e imbarco, la Ryanair ha pensato bene di tenerli sequestrati a bordo, fino all’intervento della polizia aeroportuale (h. 13.38) a cui è stato risposto che l’aereo sarebbe decollato di lì a breve, come infatti è avvenuto alle 14.10.

Alla gentile e motivata richiesta dei passeggeri di avere almeno un bicchier d’acqua, gli assistenti di volo hanno risposto che avrebbero dovuto acquistare di tasca loro una bottiglia dal bar di bordo, al modico prezzo di 3 euro per mezzo litro.

Visualizza Commenti (1)

1 Commento

  1. Pingback: upnews.it

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca
Claudio Santovito
@clasantovito

Scrittore, giornalista. Specializzato in aviazione civile e trasporto aereo, mi occupo anche di cultura, inchiesta, curiosità dal mondo. Ho pubblicato, nel 2011, il mio primo romanzo "Tempo da dimenticare - Giallo nella notte barese" (Sentieri Meridiani Edizioni). Comunicazione, giornalismo digitale e Twitter le frecce nel mio arco. Ho un blog dedicato all'aviazione, "Notizie dal cielo". Rispondo io, a tutti, sempre. www.claudiosantovito.it - Twitter: @ClaSantovito

Altro in Cronaca

Marilù Mastrogiovanni

Sequestro preventivo per il magazine “Il tacco d’Italia”

Tiziana Di Gravina12 dicembre 2017
caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
arrestospada

Roberto Spada arrestato dopo l’aggressione alla troupe di Nemo

Francesco Tiberio13 novembre 2017
Valentino Lo Sito al consiglio nazionale dei giornalisti

Ordine dei Giornalisti: Losito eletto consigliere nazionale

Daniele D'Amico25 settembre 2017
sanremo

Sanremo 2017, trovato morto Piero Petrullo

Mariangela Lomastro8 febbraio 2017
magistrati-anm

Si apre l’anno giudiziario. L’Anm non ci sta e diserta

Francesco Tiberio27 gennaio 2017
natale

Natale 2016: Tra mercatini e vandalismo

Francesco Tiberio19 dicembre 2016
bolkestein

La direttiva Bolkestein e il commercio su aree pubbliche

Francesco Tiberio6 dicembre 2016
world press photo

World Press Photo: “la più importante mostra di fotogiornalismo del mondo”, a Bari, ma i giornalisti non sono graditi ospiti.

Redazione19 novembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it