Arte, cultura e spettacolo

L’aria amara

L’aria amara

di Giuseppe Custodero
Sarò breve. Vorrei richiamare l’attenzione del lettore attento e intelligente. La Regione Puglia per mantenere i livelli di assistenza ai pazienti
oncologici ha diramato provvedimenti in materia. Ciò che contrasta con l’evidenza è la volontà di pianificare un registro tumori anche in alcuni di quei paesi pugliesi che rientrano tra i “Borghi più belli d’Italia”, fiore all’occhiello per la qualità della vita, secondo Sloowfood.

L’attenzione cade su Cisternino, in provincia di Brindisi. È evidente che l’uso e l’abuso dei fitofarmaci nelle campagne causa problemi per la salute dei contadini. Considerati per alcuni “medicine” e in passato si pensava che aumentarne le dosi sarebbe stato meglio. Gli operatori del settore sono stati, così, informati sull’uso corretto dei fitofarmaci con corsi tenuti da agronomi e tecnici specializzati e sono regolarizzati con un patentino. E allora i tumori da dove vengono? Potrebbero essere legati allo smog che attanaglia questi Comuni con strade e viuzze ormai ristrette dalle auto parcheggiate e invase dalle auto che scorazzano in lungo e in largo. Abitudine consolidata è girare più volte per le stesse strade, un’auto dietro l’altra come in una sorta di passeggiata a processione per farsi vedere dagli amici o dalle ragazze, per attirare l’attenzione con il mezzo di grido, accompagnare i bambini a scuola, fare la spesa, comprare il giornale anche se abiti di fronte. É una moda.

Nelle città lo smog dà problemi, ogni tanto bloccano la circolazione dei veicoli e si va in bicicletta e al giorno d’oggi con l’aumento del carovita e le accise sulla benzina è un sollievo per le tasche.


Per i cultori dell’aria pura che cercano di scoprire angoli ancora vivibili si ritrovano a ritemprarsi tra gli odori di benzene e di PM10 o PM5 di motori privi di catalizzatore. E giù una boccata d’aria arricchita proprio di quel particolato sottile, cioé di quella finissima polverina che va ad intasare i nostri polmoni e che non se ne va più. Alcuni Comuni hanno cercato di risolvere il problema del traffico con parcheggi in periferia e bus navetta, proprio come Cisternino, ma forse ci vorrà ancora del tempo prima che si instauri una reale coscienza ambientale.

Di questi tempi una persona sensata si fa quattro conti: usare l’auto se il negozio è a pochi passi? E con quello che costa il carburante? Sembra che la tanto pubblicizzata crisi c’é ma non si vede, come la nebbia di Totò e Peppino a Milano.

[five-star-rating]

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Arte, cultura e spettacolo

Biologo con laurea specialistica a ciclo unico in Scienze Biologiche nel 1991, Specialista in Applicazioni Biotecnologiche e con Dottorato di Ricerca in Scienze del Mare, sempre all'Università di Bari; Giornalista Pubblicista, Medical Doctor (MD) presso Harvard Medical School, Boston MA, Multispecialist. C.T.U. n.14 del Tribunale di Bari alterna i suoi impegni professionali dedicandosi al lavoro nel suo ambulatorio specialistico di Patologia Clinica convenzionato S.S.N. a Fasano (BR), nato come Istituto di Ricerca Biomedica e chiamato "Laboratorio scientifico", ma anche facendo consulti on line ai colleghi in U.S.A., animando la sua pagina fb e il blog dedicato al padre Gianni Custodero e collaborando con alcune testate nazionali oltre che come refery per alcune riviste scientifiche internazionali. Mantiene il suo contatto con la natura coltivando i suoi hobby all'aperto e impegnandosi nella socializzazione e nel rispetto tra i popoli di ogni razza e credo religioso.

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it