Arte, cultura e spettacolo

RiuSalo: il format barese del ticket crossing

RiuSalo: il format barese del ticket crossing

di Daniele Di Lella
Un’ idea mutuata e fatta propria sbarca a Bari, quella del “ticket crossing”. In pratica: l’utente del mezzo pubblico che oblitera il biglietto fà la sua corsa, scende dal mezzo, e anzichè disfarsi del biglietto orario non ancora scaduto, lo cede ad un’altra persona, che quindi può usufruire del servizio senza spendere un’euro, naturalmente per una maggiore efficacia nelle pensiline delle fermate dell’autobus urbano viene attaccata una bottiglia di plastica che funge da contentore dei biglietti non ancora scaduti -nella speranza che si inneschi un meccanismo a catena che coinvolga tutti i fruitori del servizio-.
Si tratta come dicevamo di un’ idea mutuata in quanto già sperimentata in altre città italiane come ad esempio Padova, Genova.
Sabato un gruppo di persone, a Bari, ha attuato questa idea e quindi: ha messo le bottiglie nelle fermate principali (Piazza Moro, Via Quintino Sella, Campus), ha appiccicato un volantino che recitava tra l’altro:” Il trasporto pubblico è essenziale per una città che vuole assicurare il diritto alla mobilità e rendere l’aria respirabile disincentivando l’utilizzo di mezzi privati ” e ha comunicato l’iniziativa a passanti e fruitori. Come dargli torto?… Tutti dovrebbero avere diritto ad accedere ai mezzi pubblici,questa appare un’iniziativa che parte dal basso nei confronti di una situazione che vede un costo esoso del biglietto (0,90 per 75 minuti, 2 euro giornaliero) a fronte di un servizio non sempre impeccabile, e più in generale RiuSalo sembra tanto un modello di comportamento e di risposta dal basso alla crisi di questi tempi; ora l’impresa di questi coraggiosi è davvero difficile, intanto perchè i mezzi utilizzati appaiono a dir poco spartani: bottiglie di plastica e fogli A4 come volantini; poi affinche si abbia un riscontro dovrebbero dare una periodicita all’attività e perchè trattandosi di qualcosa di innovativo nella nostra città non tutti i fruitori del “servizio” appaiono preparati. Come sempre seguiremo le eventuali evoluzioni della cosa.
Facendo un giro in internet e principalmente su youtube, si può dare un’occhiata a come praticamente avviene il ticket crossing.
[five-star-rating]

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Arte, cultura e spettacolo

Laureato in Scienze Politiche settore politico internazionale conduttore radiofonico daniele0779@tiscali.it

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it