Arte, cultura e spettacolo

Servizio pubblico locale: proposte dal basso

Servizio pubblico locale: proposte dal basso

di Daniele Di Lella
Da fruitore (ormai ventennale) del servizio di trasporto pubblico urbano, mi capita spesso di fare delle riflessioni su come potrebbe essere ripensato e modificato il sistema dei trasporti pubblici a Bari. Mi capita sovente infatti di assistere a manifestazioni di mal contento da parte dei cittadini-utenti, per svariate ragioni, ed anch’io da fruitore mi sono trovato spesso a confrontarmi con disservizi, come ho già avuto modo di riportare  anche con l’articolo: “Trasporto pubblico urbano, Nuovo anno solita storia“. In quel caso si trattava di due corse saltate. Va riconosciuto che alcune recenti iniziative dell’amministrazione, come ad esempio quella del “park and ride”, hanno creato indubbi benefici per la mobilità sostenibile ed il decongestionamento del traffico (sopratutto nel centro cittadino).

Alcune problematiche rimangono però irrisolte, mi riferisco in particolare ai ritardi rispetto agli orari programmati, alle corse che a volte saltano, alle cattive condizioni igieniche di alcuni bus, ad un rapporto non sempre ottimale tra la clientela e i vari autisti, funzionari e controllori; ma a mio avviso il problema non si esaurisce in queste problematiche “ordinarie”, esiste purtroppo anche una criticità sistemica. Mi spiego con un esempio, ipotizzando che una persona debba, partendo dal polivalente di Japigia, recarsi alle piscine comunali (ipotizzando per sbrigare una faccenda che porterebbe via due minuti) e decida di prendere il numero 2.
Premesso che la distanza, tra il punto di partenza e quello di arrivo, sia di circa 9 km ed il percorso in oggetto sia “costellato” di 66 fermate, con una routine di partenze di un numero 2 ogni 20 minuti (esclusi orari di punta), la stima approssimativa del tempo di percorrenza è di circa 1 ora (traffico e fermate permettendo).
Quindi facendo due calcoli, la nostra persona, per sbrigare una faccenda da due minuti in un ufficio che dista 9 km dal punto di partenza, impiega orientativamente 2 ore tra andata e ritorno (attesa inclusa). Naturalmente è solo un esempio, ma altri se ne potrebbero fare, quindi tornando alla criticità sistemica di cui parlavo, l’esempio dimostrerebbe come qualcosa sia da rivedere.
Visto che siamo tutti bravi nel criticare un servizio in difficoltà, ma sono poi pochi quelli che si attivano per cercare di proporre suggerimenti e consigli per mettere in pratica soluzioni fattibili, ho deciso di predisporre un indirizzo e-mail al quale tutti i lettori potranno scrivermi per inviare proposte, anche piccole idee, per migliorare il servizio.

Mi impegno sin d’ora ad esaminare le mail pervenute e a ricontattare personalmente i mittenti delle proposte che saranno ritenute migliori e fattibili, cercando insieme ai loro autori, di redigere un documento da inviare presso tutte le più opportune sedi che attualmente si occupano di amministrare la mobilità cittadina.
Resta inteso che qualunque idea, per quanto interessante, si scontra spesso con la mancanza di dati contreti e studi del settore di riferimento, tuttavia, le idee che partono dal basso, dalla rete, spesso si rivelano più utili di quanto si possa immaginare in termini di beneficio collettivo per tutti i fruitori di un servizio pubblico, ed offrono grandi opportunità di stimolo per le istituzioni. Il contatto a cui inviare proposte è: aiutiamoli2012@tiscali.it

Visualizza Commenti (1)

1 Commento

  1. Pingback: Amtab… Qualche miglioramento! | Il Corriere delle Puglie – NEWS

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Arte, cultura e spettacolo

Laureato in Scienze Politiche settore politico internazionale conduttore radiofonico daniele0779@tiscali.it

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it