Cronaca

Veicoli elettrici ecco l’autoinganno!

Questo articolo è stato visualizzato 4.058 volte. Leggi altri articoli di: ilariaportoghese.

Veicoli elettrici ecco l’autoinganno!

Veicoli-elettricidi Ilaria Portoghese
Berlino – Non tutto è verde ciò che è elettrico, questo è il risultato dello studio condotto dagli scienziati dell’ Istituto per la ricerca ecologica Oeko- Institut e reso noto dalla stampa tedesca pochi giorni fa.
Le auto elettriche se non sostenute nel giusto modo potrebbero andare ad aggravare la situazione di CO2 presente nell’aria che respiriamo.
Lo studio commissionato dal ministero dell’ Ambiente di Berlino, ha ipotizzato l’immissione sul mercato di un milione di vetture elettriche fino al 2022 comparata con l’immissione dello stesso numero di veicoli con motore benzina più efficienti. Il risultato è stato che i motori elettrici ridurrebbero la presenza di CO2 solo del 6% a dispetto del meno 25% ottenuto con i motori benzina.

Lo studio di certo non afferma che il motore elettrico emette CO2, ma colpevolizza il modo di produzione della elettricità. Per ricaricare le vetture bisognerà aumentare la produzione di elettricità, e questa purtroppo non è sempre ecologica.
L’eco vantaggio si avrebbe solo se la produzione di energia elettrica necessaria per caricare le vetture fosse coperto dalle fonti di energia rinnovabili.
Alcune case automobilistiche stanno già prendendo provvedimenti, infatti in Italia tutte le Smart elettriche che si possono noleggiare hanno una certificazione di “bio alimentazione”.L’azienda automobilistica ha stipulato un intesa con l’ Enel che prevede che le Smart siano alimentate solamente da elettricità proveniente da fonti di energia rinnovabile.
Il ministro dell’ Ambiente tedesco, Norbert Roettgen, ha dichiarato che senza fonti di energia rinnovabili si avrebbe un ” semplice spostamento della produzione di CO2 dai tubi di scappamento alle centrali elettrice, sarebbe un autoinganno”.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cronaca

Marilù Mastrogiovanni

Sequestro preventivo per il magazine “Il tacco d’Italia”

Tiziana Di Gravina12 dicembre 2017
caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
arrestospada

Roberto Spada arrestato dopo l’aggressione alla troupe di Nemo

Francesco Tiberio13 novembre 2017
Valentino Lo Sito al consiglio nazionale dei giornalisti

Ordine dei Giornalisti: Losito eletto consigliere nazionale

Daniele D'Amico25 settembre 2017
sanremo

Sanremo 2017, trovato morto Piero Petrullo

Mariangela Lomastro8 febbraio 2017
magistrati-anm

Si apre l’anno giudiziario. L’Anm non ci sta e diserta

Francesco Tiberio27 gennaio 2017
natale

Natale 2016: Tra mercatini e vandalismo

Francesco Tiberio19 dicembre 2016
bolkestein

La direttiva Bolkestein e il commercio su aree pubbliche

Francesco Tiberio6 dicembre 2016
world press photo

World Press Photo: “la più importante mostra di fotogiornalismo del mondo”, a Bari, ma i giornalisti non sono graditi ospiti.

Redazione19 novembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it