Arte, cultura e spettacolo

FULL PROJECT: La Puglia che balla.

Questo articolo è stato visualizzato 5.870 volte. Leggi altri articoli di: angelal.

FULL PROJECT: La Puglia che balla.

Stanchi dell’inverno? Annoiati da grigi scenari di pioggia?
Oggi Il Corriere delle Puglie vi invita in un viaggio davvero interessante e piacevole. Ci immergiamo nelle calde atmosfere caraibiche, con la mente ma soprattutto con le gambe. A ritmo di salsa!
E in compagnia dei Full Project, ovvero Luigi Bellomo e Luigi Bianco, due talentuosi ballerini pugliesi, che ci raccontano la loro giovane e promettente carriera salsera.

Clicca su questa immagine per visualizzarne un ingrandimento

TESTO DELL’INTERVISTA:
A: Angela M. Lomoro
FP: Full Project

—-

A: Ciao ragazzi!
FP: Ciao Angela.

A: Allora, Gigi e Gigi, so che la vostra prima e importante apparizione ufficiale risale al Gennaio 2009, quando avete presentato il vostro spettacolo “En primera plana” al World Salsa Meeting di Milano. Ma facciamo un piccolo passo indietro. Come nascono i Full Project? In che modo si forma questo duo e cosa significa per le vostre vite?
FP: Ci vedevamo spesso nell’ambiente salsero, poi un giorno, durante una manifestazione di salsa ci siamo ritrovati nello stesso camerino e ci siamo conosciuti meglio. Poco tempo dopo, in estate, l’estate del 2008, siamo partiti per una stagione di animazione e abbiamo lavorato insieme. Ballando insieme per il campeggio e davvero per gioco, abbiamo montato una coreografia di salsa, rendendoci subito conto che questo connubio funzionava alla grande! Tra l’altro era scritto già nei nostri nomi: Gigi e Gigi!
E’ stata poi la nostra maestra in comune, Maria Orlando, che ha creduto in noi, incoraggiandoci a fare spettacolo. Lei ha pianificato questo progetto, che noi abbiamo messo in pratica, montando il nostro primo spettacolo che ci ha portati a Milano.
La città di Milano ci ha regalato una doppia emozione: innanzitutto era la nostra prima apparizione ufficiale in congresso come Full Project, e poi siamo stati presentati da Alberto Valdes. E’ come se ci avesse benedetto!

Clicca su questa immagine per visualizzarne un ingrandimento

A: E perchè avete scelto questo nome per il vostro duo?
FP: Il nome Full Project è nato per dar voce alle nostre diverse caratteristiche artistiche.
Il nostro è e vuole essere un “progetto completo”; abbiamo solo tradotto in inglese quello che è il nostro slogan e il nostro modo di pensare la danza.

A: Quali sono i progetti per il prossimo futuro? Mi riferisco a quelli che sono già in programma, ma anche a tutti quei sogni che vorreste realizzare.
FP: Beh un sogno nel cassetto sarebbe quello di sviluppare ulteriormente i nostri spettacoli, ampliando la nostra formazione e diventando gruppo. Chissà, magari in giro ci sono altre coppie di Gigi!
Dobbiamo dire però di aver già realizzato un importante sogno, nel 2011. Che anno fortunato! Il maestro Maykel Fonts ci ha chiesto di ballare con la sua prestigiosissima compagnia ( la “Fonts Compagny”). E’ stata un’esperienza stupenda, un’occasione unica che ci ha onorati e ci ha permesso di migliorarci e di crescere, a livello artistico e umano. Per il maestro Maykel Fonts abbiamo un’ammirazione e una gratitudine enormi. Niente che si possa esprimere a parole! La nostra riconoscenza la trasferiamo con carica nel ballo e nei nostri spettacoli.

Per quanto riguarda i progetti già in programma, ce ne sono. Tutto è iniziato dopo che il nostro primo spettacolo ha ottenuto risposte positive dalla critica. Semplicemente seguendo i nostri stimoli, abbiamo realizzato i successivi spettacoli: “Carnaballero”, “Enigma”, “Fantomas” e l’ultimissimo “Homenaje”.
In ogni spettacolo, essendo due uomini, abbiamo sempre variato il tema, per poter dare innovazione, senza venire meno al nostro progetto originale, che è quello di essere completi.
Siamo appena tornati da Zurigo, dove nello “Switzerland Salsa Festival” abbiamo presentato il nuovissimo “Homenaje”. Con quest’ultimo spettacolo saremo all’evento “People” di Scalea, al “Salsitaly”, al “Summer Salsa Beach” di Barcellona, al “Salseando” di Rimini, al “Salsaypunto” di Valencia, al “Rumba latina” di Malaga e … tanti altri work in progress!

A: Sulla musica, inutile dirlo, andate a tempo. Vediamo se siete altrettanto bravi con le parole. In tre parole, descrivete i Full Project.
(qualche secondo di silenzio)
FP: unione, umiltà e determinazione. Questo sono i Full Project.

A: Il vostro duo funziona molto bene nello spettacolo. Siete sempre d’accordo?
FP: Beh, non siamo sempre d’accordo. Le nostre coreografie nascono in base a quello che viviamo durante i nostri viaggi e durante gli eventi ai quali partecipiamo. Nelle nostre coreografie cerchiamo di riflettere e trasferire il nostro carattere. Per quanto simili nel ballo, siamo molto diversi nella vita. Io (Gigi Bellomo) sono un po’ il “Project” del duo, cioè la mente. Ho sempre nuove idee, curo tutti i dettagli, l’organizzazione e anche le pubbliche relazioni! Gigi Bianco, invece, beh… lui è sicuramente il “Full”, ovvero mi completa, mettendo in pratica tutte le idee. La complicità e la riuscita del nostro lavoro consistono proprio in questo mix di due componenti così diverse, da sole, ma così speciali insieme.

A: Bene ragazzi. Vi ringrazio davvero della vostra compagnia. Ma ora basta chiacchierare… fatemi ballare!
FP: Nessun problema. Vamos a bailar!

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it