Calcio

Coppa Italia, finale: il Napoli stende la Juve all’Olimpico

Questo articolo è stato visualizzato 1.109 volte. Leggi altri articoli di: Pierfrancesco Caira.

Coppa Italia, finale: il Napoli stende la Juve all’Olimpico
Pierfrancesco Caira

Il Napoli si è aggiudicato la Coppa Italia dopo aver sconfitto nella finale secca disputata ieri sera allo Stadio Olimpico di Roma la Juventus di Antonio Conte, imbattuta in stagione. I partenopei si sono imposti con il risultato di due reti a zero, maturato nella ripresa. Il Napoli si è presentato all’atto finale della 65esima edizione della Coppa Italia dopo aver battuto Cesena, Inter e Siena; più complesso il cammino dei bianconeri che hanno dovuto affrontare e superare il Bologna (ai supplementari), la Roma e il Milan (ai supplementari). Quella di ieri potrebbe essere stata l’ultima partita con le zebre per il grande capitano Alessandro Del Piero, il cui futuro parrebbe lontano da Torino e che certamente avrebbe voluto salutare i suoi tifosi sollevando l’ennesimo trofeo; anche l’argentino Lavezzi probabilmente ha vestito ieri per l’ultima volta i colori del Napoli. Ma veniamo alla cronaca. La partita è fin dall’inizio scoppiettante, con il Napoli che cerca la via del gol con Zuniga, Lavezzi e Hamsik.

Non si fa attendere la risposta della Juve sintetizzata nelle occasioni di Marchisio, Borriello e nella punizione di Del Piero. Si va negli spogliatoi con il risultato in parità, ma la ripresa mostra due squadre determinate a tornare a casa con il trofeo. Marchisio e Maggio protestano per due atterramenti in area, ma al 63′ avviene la svolta: Lavezzi, in area, salta Storari che lo atterra. Giallo e calcio di rigore per il Napoli che El Matador Cavani trasforma spiazzando l’estremo difensore bianconero, mentre il presidente De Laurentiis si rifiuta di guardare. Bonucci e Pepe ci provano senza fortuna, perchè il Napoli è ben arroccato in difesa. Nonostante l’assedio juventino, al 38′ il Napoli su contropiede trova il gol che chiude la partita con Hamsik, che in diagonale fulmina Storari. Minuti finali elettrici con rosso per Quagliarella (gomitata ad Aronica), ma il risultato non cambia e l’arbitro Brighi di Cesena decreta la fine del match. Il Napoli torna a vincere la Coppa Italia (quarto titolo) dopo ben 25 anni.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Calcio

unitedslyfc

La United Sly presenta i programmi per la nuova stagione

Francesco Tiberio26 settembre 2017

Il Bari è più brutto del Novara

Alessandro Castagna26 ottobre 2016

Pesante stop del Bari, Stellone a rischio

Alessandro Castagna17 ottobre 2016

Bari, pareggio con qualche rimpianto

Alessandro Castagna1 ottobre 2016

Bari, promosso il turn-over

Alessandro Castagna21 settembre 2016

Super Pippo!

Alessandro Castagna17 settembre 2016

Champions League al via, Buffon miglior portiere su Twitter

Daniele D'Amico13 settembre 2016

Il Bari non va oltre il pari

Alessandro Castagna11 settembre 2016

Il Bari semina nel secondo tempo e raccoglie nel finale, al Curi è 0-1

Alessandro Castagna4 settembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it