Arte, cultura e spettacolo

Operai cinesi protestano a ritmo di “Gangnam Style”

Operai cinesi protestano a ritmo di “Gangnam Style”
Federica Bartoli

di Federica Bartoli
Il dilagante successo musicale ottenuto dal rapper sud coreano Psy, l’ormai celeberrimo “Gangnam Style”, sembra essere diventato nell’ultimo periodo anche colonna sonora dell’indignazione del mondo orientale.
In svariate occasioni, infatti, il brano che ha infranto ogni record di visualizzazione sulla piattaforma di YouTube, ha accompagnato manifestazioni di protesta o dimostrazioni attiviste, non ultima quella dell’artista cinese Ai Weiwei. Allo stesso modo, un gruppo di lavoratori edili di Wuhan ha deciso di esibirsi nella famosissima coreografia che accompagna le performance di Psy per protestare contro la mancata retribuzione di un lavoro portato a termine nel settembre del 2012.

Il capogruppo nonché portavoce dei manifestanti, il signor Lu, ha dichiarato che il credito dei quaranta lavoratori ammonta a più di duecentomila yuan, circa ventimila euro e che, per placare le inevitabili tensioni in seno agli operai, ha dovuto sborsare di tasca propria parte dei compensi. Molti dei lavoratori immigrati temono di non poter rientrare nelle loro città per i festeggiamenti dell’imminente Capodanno cinese, altri ancora si vedono impossibilitati a mantenere agli studi i propri figli. Ad ogni modo, il sensibile sviluppo economico che sta interessando il territorio cinese costituisce probabilmente uno dei motivi cardine che ha condotto ad una sorta di “risveglio” della popolazione che, negli ultimi anni, con sempre maggiore costanza, impone la propria voce.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Arte, cultura e spettacolo

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it