Informatica & web

Università online: la nuova frontiera del sapere

Università online: la nuova frontiera del sapere
Antonio Catacchio

di Antonio Catacchio
E’ boom di iscrizioni in America ai nuovi corsi online dedicati a chi vuole arricchire il proprio bagaglio culturale su un certo argomento utilizzando Internet senza recarsi in aula. Si chiamano Mooc, cioè Massive Open Online Courses, i tantissimi corsi online offerti dalle università americane, finalizzati ad introdurre la nuova frontiera del sapere: ci si iscrive online e si inizia a seguire il corso, tenuto da un solo professore ma che raggiunge simultaneamente centinaia di migliaia di studenti.

La più famosa università online è sicuramente Coursera, fondata un anno fa da Andrew Ng e Dephne Koller, entrambi docenti di informatica a Standford. Insieme hanno coinvolto atenei prestigiosi come la Columbia e Princeton nell’apertura degli insegnamenti alla rete, offrendo ben 370 corsi online. E l’iniziativa pare stia spopolando con ben 3,2 milioni di iscritti. L’iscrizione risulta alquanto semplice, bastano email e password. Diversi giorni prima dell’inizio delle lezioni online viene spedito via mail il materiale da studiare. Le videolezioni sono principalmente in inglese (ma anche in altre lingue) e durano circa 10-15 minuti: per vedere se lo studente ha ben compreso i concetti spiegati, vengono interrotte per sottoporlo a quiz a risposta multipla che dimostrano se le nozioni sono state assimilate o meno.

Al termine delle videolezioni, il test che si è chiamati a sostenere è a risposta aperta. Niente paura, non sarà un solo professore a correggere migliaia di compiti, ma gli studenti stessi. Se non lo si fa, il voto finale viene decurtato del 20%. Se si hanno dubbi o domande da fare ci si rivolge al forum, molto frequentato dato il grande numero di studenti.
Da gennaio, per chi vuole iscriversi ad un corso online ed avere un attestato finale, si chiede un pagamento che va dai 30 ai 100 dollari, cifra irrisoria rispetto alle corpose rette della Columbia o di Princeton. Il sapere alla portata di tutti i click.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informatica & web
Antonio Catacchio
@tonykataklios

Nato a Bari nel freddo gennaio del 1979, non ha intrapreso esclusivamente l'Università della vita, come molti oggi vanno orgogliosamente sostenendo. Oltre a quella infatti si è anche laureato in giurisprudenza presso l'Università degli studi di Bari nel 2009 con una tesi in diritto penale dal titolo "La frode informatica". Dopo aver sostenuto gli scritti per l'esame di avvocato nel dicembre 2011, si inerpica come un dedalo, nella realizzazione di un magazine online iniziando a studiare SEO, SEM e aprendo account online su social media d'ogni genere per iniziare a carpirne funzionamento ed evoluzioni. Tra un lavoro occasionale ed un altro a tempo determinato, dirige e conduce gli aspetti organizzativi del progetto corrieredellepuglie.com, di cui è il maggiore artefice. Nel 2013 fonda insieme a Claudio Santovito, Roberto Loizzo e Teresa Manuzzi l'Associazione InformAEticaMente.it, editrice del corrieredellepuglie.com.

Altro in Informatica & web

fbcambridgeanalytica

Cos’è successo tra Facebook e Cambridge Analitica?

Francesco Tiberio23 marzo 2018
AndroidP

Android 9 Pistacchio: il nuovo sistema operativo di Google

Francesco Tiberio17 febbraio 2018
net-neutrality-protest

Cos’è la Net neutrality e cosa significa per l’Italia?

Francesco Tiberio18 dicembre 2017
iphone8

iPhone 8: il più costoso di tutti i tempi?

Francesco Tiberio5 settembre 2017
group

Facebook Groups va in pensione

Francesco Tiberio7 agosto 2017
Wannacry_Hacker

L’epidemia WannaCry è terminata veramente?

Francesco Tiberio17 maggio 2017
cervello

Facebook ci leggerà nel pensiero?

Francesco Tiberio22 aprile 2017
whatsapp

Whatsapp infestata dalla pubblicità?

Francesco Tiberio15 marzo 2017
fb-snap

Facebook rincorre Snapchat e nasce “Camera”

Francesco Tiberio17 febbraio 2017

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it