Arte, cultura e spettacolo

Nuove regole per le strutture ricettive

Nuove regole per le strutture ricettive

di Carmen Laruccia
Dal 23 maggio è entrato in vigore il decreto del Ministro dell’Interno pubblicato in G.U. n. 14 del 17.01.13 recante alcune disposizioni concernenti la comunicazione alle autorità di pubblica sicurezza dell’arrivo di persone alloggiate in strutture ricettive, in applicazione dell’accordo di Shengen del 14 giugno 1985, che contiene l’impegno delle Parti contraenti di adottare tutte le misure necessarie per garantire che il responsabile di una struttura che fornisce alloggio vigili affinchè gli stranieri alloggiati, compilino e firmino personalmente le schede di dichiarazione e provino le loro identità esibendo un documento valido.
Le schede di dichiarazione compilate, sono conservate a disposizione delle autorità competenti o trasmesse a queste ultime, semprechè esse lo reputino necessario, per prevenire minacce, per azioni penali o per far luce sulla sorte di persone scomparse o vittime di incidenti; le generalità delle persone alloggiate presso le strutture ricettive vengono trasmesse a cura dei gestori delle stesse strutture, entro 24 ore successive all’arrivo delle persone alloggiate, e comunque all’arrivo stesso per soggiorni inferiori alle 24 ore, alle questure territorialmente competenti.

La questura abilita la struttura ricettiva, attraverso la necessaria certificazione digitale, in un apposito sistema esposto su rete internet, con possibilità di consultare solo i dati relativi al giorno di trasmissione.

L’accesso ai dati in linea e’ consentito ad agenti e ufficiali di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza della Polizia di Stato, espressamente autorizzati con apposito provvedimento del questore, per finalità di prevenzione, accertamento e repressione dei reati, nonchè di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica.
I gestori delle strutture ricettive sono tenuti alla cancellazione dei dati digitali ed alla distruzione della copia cartacea degli elenchi trasmessi non appena ottenute le relative ricevute. Le stesse devono essere conservate per 5 anni.
Cambia anche il sistema per la trasmissione dei dati di movimentazione turistica che si rivolge direttamente agli operatori turistici, compresi i bed and breackfast, consentendo di acquisire i dati di movimentazione durante le operazioni di check in/check out e di trasmetterli utilizzando la rete Internet al fine di disporre dei dati sul movimento turistico, in tempo reale. In questo caso il soggetto promotore dell’iniziativa è Puglia promozione, Agenzia regionale per il turismo, che conta così di conoscere il turista (età, sesso, …), la caratteristiche del viaggio in Puglia (motivazione, mezzi di trasporto, …), avere informazioni sulla distribuzione dei flussi turistici nell’arco del mese ,abolire la carta e semplificare gli adempimenti a carico degli operatori.
Per l’inadempienza totale o parziale nella trasmissione dei dati da parte delle strutture ricettive è prevista la sanzione amministrativa del pagamento di euro 500, applicabile massimo una volta per anno.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Arte, cultura e spettacolo

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it