Arte, cultura e spettacolo

Dino Tarantino racconta una Puglia combattiva anche se sfiancata

Dino Tarantino racconta una Puglia combattiva anche se sfiancata

di Teresa Manuzzi
“Dal “regno” alle “Repubbliche” del sud” è un libro che parla di Storia, quella con la “S” maiuscola e di come essa influisce sulle storie, quelle con la “s” minuscola. L’autore, il professor Dino Tarantino di Palo del Colle, muove la narrazione come fosse una telecamera: porta in primo piano le strade di una Puglia sfiancata da una guerra che non è più in grado di sopportare. Nelle prime pagine le parole dipingono Foggia come una sanguinante Guernica italiana, brutalizzata dalle decisioni prese dai marescialli e dagli esponenti di un potere gestito per soddisfare solo un’oligarchia ristretta. Foggia è ormai annientata e ridotta a terra bruciata. Quando la prosa non riesce a compiere il suo dovere descrittivo ecco che il Prof. Tarantino chiede aiuto alla poesia, da Bertold Brecht a Giuseppe Ungaretti, per descrivere in maniera ancora più incisiva, la paura e la distruzione.

FEDE E STRATEGIE MILITARI
Nella narrazione si sfidano e si fronteggiano fede e strategie militari, Bari è risparmiata dai bombardamenti non certo per intercessione del Santo Patrono, S. Nicola, come si raccontava per le strade, ma perché il suo porto rappresenta un’ottima via di fuga e/o di invasione. L’autore osserva la storia silenziosamente dalla toppa della serratura del tempo e prende nota, racconta con limpidezza, usando il famoso “senno del poi”. Il risultato è che leggendo le pagine del libro sembra di passeggiare tra le macerie, di essere anche noi alla ricerca di un rifugio nei “sottani” baresi, con nelle orecchie il rumore delle sirene che segnalano l’attacco imminente da parte delle fortezze volanti.

IL GENERALE BELLOMO
Sembra di essere tra i bitettesi armati “alla bell’e meglio” a puntare i forconi contro i tedeschi armati di mitragliatrici, sembra di sudare nell’aula del Palazzo di giustizia di Bari, mentre si apre il processo del Tribunale militare inglese contro il Generale Nicola Bellomo. Lo stesso Nicola Bellomo proclamato a gran voce dal popolo barese “eroe del porto” è stato poi condannato a morte dagli inglesi con l’accusa di aver commesso un crimine di guerra. Le fotografie, le lettere, gli stralci delle dichiarazioni e dei comunicati stampa, le pagine dei giornali, le trascrizioni dei messaggi radiofonici, impreziosiscono il testo e lo vestono di concretezza, carattere, spirito e volti.

Autore: Dino Tarantino
Titolo: Dal “regno” alle “Repubbliche” del sud”
Sottotitolo: La Puglia dal fascismo alla democrazia 1943-1944”
Editore: Edizioni dal Sud
Pagine: 397
Prezzo 16,00 euro

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it