Cronaca

Quanto costa prendere il taxi dagli aeroporti europei verso il centro-città?

Quanto costa prendere il taxi dagli aeroporti europei verso il centro-città?
Claudio Santovito

di Claudio Santovito
Già, quanto ci costa? Parecchio, in alcuni casi. È quanto emerge da un’inchiesta condotta da ABC, testata spagnola specializzata in economia. 
Partendo dal presupposto che il viaggio in aereo sia stato “rilassante”, secondo la testata spagnola il turista è intenzionato a evitare navette, metropolitana o shuttle preferendo invece un comodo taxi che lo porterà direttamente al suo alloggio, finendo però nelle grinfie di quel maledetto strumento collocato sul cruscotto del taxi: il tassametro. E non è raro imbattersi in tassisti che convengono il prezzo a inizio corsa, salvo poi arrotondarlo di pochi spiccioli una volta a destinazione. Ma vediamo cosa è emerso dall’inchiesta di ABC: se da Madrid Barajas al centro città occorrono 30 euro (prezzo più alto registrato nelle principali città spagnole), gli sfortunati che atterreranno a Tokyo Narita ne dovranno sborsare ben 200! Occorrono 47 euro per raggiungere Londra da Heathrow, solo 38 (a cui però occorre aggiungere una mancia del 15%) per andare da Manhattan a uno degli aeroporti di New York.

Ma in Europa il prezzo medio della corsa in taxi dagli aeroporti al centro città supera quello di Madrid: 50 euro da Ciampino o Fiumicino per raggiungere il Colosseo, 60 dal Charles de Gaulle per vedere la torre Eiffel (poco meno, invece, da Orly: solo 50!), 50 euro da Schönefeld per raggiungere la porta di Brandeburgo a Berlino, 46 da Mosca al Domodedovo.
Possibile, dunque, che a volte ci venga a costare più la corsa in taxi che il volo? Possibile. Perché le nuove frontiere dei voli low cost presuppongono l’arrivo in aeroporti secondari e distanti dai centri di riferimento (e attenzione agli “aeroporti civetta”, dei quali abbiamo parlato qui), dove gli slot sono più vantaggiosi così come le tariffe aeroportuali sono più popolari. Non è raro che compagnie come Ryanair, easyJet o WizzAir durante il volo propongano comode navette convenzionate.
Noi abbiamo fatto una contro-inchiesta: ci sono valide alternative ai costosi taxi? Certamente, ed ecco alcuni esempi.
Se atterriamo a Parigi Beauvais, ci basteranno solo 16 euro per raggiungere Porte Maillot con un comodo shuttle; 10 euro per arrivare dal Charles de Gaulle all’Opéra e ammirare la sinuosa danza di Eleonora Abbagnato; poco più di 20 euro per salire sul Gatwick Express e raggiungere Londra (stesso dicasi per il Gatwick Express, sempre a Londra, in entrambi casi si tratta di treni). Sempre su rotaia viaggiano il Malpensa Express (10 euro per arrivare a Milano Porta Garibaldi) e il Leonardo Express (14 euro per raggiungere Roma Termini). In alcuni casi la metropolitana urbana arriva direttamente ai terminal, vedi Madrid (5 euro la corsa dal T4 di Barajas fino a Nuevos Ministerios).

Altre volte, invece, ci si può imbattere in importanti abbattimenti dei costi acquistando carte trasporti settimanali, le quali spesso danno diritto a sconti su musei, attrattive e quant’altro.
E a Bari? Le Ferrovie del Nord Barese hanno inaugurato lo scorso luglio la metropolitana che collega il Karol Wojtyla con la stazione centrale in piazza Moro: 14 minuti la tratta, 40 minuti la frequenza, 5 euro il costo del biglietto, caro ma sempre più low rispetto ai taxi, la cui corsa di venti minuti – lo apprendiamo dopo un simpatico conciliabolo con gli amici tassisti – ammonta a 25 euro. In alternativa, la navetta Tempesta: frequenza oraria, 30 minuti la tratta, a soli 4 euro. Improponibile la linea 16 dell’Amtab, che non copre l’intero operativo degli arrivi.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca
Claudio Santovito
@clasantovito

Scrittore, giornalista. Specializzato in aviazione civile e trasporto aereo, mi occupo anche di cultura, inchiesta, curiosità dal mondo. Ho pubblicato, nel 2011, il mio primo romanzo "Tempo da dimenticare - Giallo nella notte barese" (Sentieri Meridiani Edizioni). Comunicazione, giornalismo digitale e Twitter le frecce nel mio arco. Ho un blog dedicato all'aviazione, "Notizie dal cielo". Rispondo io, a tutti, sempre. www.claudiosantovito.it - Twitter: @ClaSantovito

Altro in Cronaca

Marilù Mastrogiovanni

Sequestro preventivo per il magazine “Il tacco d’Italia”

Tiziana Di Gravina12 dicembre 2017
caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
arrestospada

Roberto Spada arrestato dopo l’aggressione alla troupe di Nemo

Francesco Tiberio13 novembre 2017
Valentino Lo Sito al consiglio nazionale dei giornalisti

Ordine dei Giornalisti: Losito eletto consigliere nazionale

Daniele D'Amico25 settembre 2017
sanremo

Sanremo 2017, trovato morto Piero Petrullo

Mariangela Lomastro8 febbraio 2017
magistrati-anm

Si apre l’anno giudiziario. L’Anm non ci sta e diserta

Francesco Tiberio27 gennaio 2017
natale

Natale 2016: Tra mercatini e vandalismo

Francesco Tiberio19 dicembre 2016
bolkestein

La direttiva Bolkestein e il commercio su aree pubbliche

Francesco Tiberio6 dicembre 2016
world press photo

World Press Photo: “la più importante mostra di fotogiornalismo del mondo”, a Bari, ma i giornalisti non sono graditi ospiti.

Redazione19 novembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it