Economia e Diritto

Legge di Stabilità: niente proroghe sull’Ecobonus e rimborsi più complessi

Legge di Stabilità: niente proroghe sull’Ecobonus e rimborsi più complessi
Mariangela Lomastro

legge_stabilitadi Mariangela Lomastro
In tema di detrazioni fiscali per riqualificazione energetica degli edifici, ristrutturazioni e acquisto contestuale di mobili, la nuova Legge di Stabilità lascia a bocca asciutta quanti si aspettavano una proroga significativa dei bonus, poichè le uniche novità introdotte in merito riguarderanno le modalità di rimborso. Il Governo ha infatti previsto di mantenere la soglia del 50% per le opere di ristrutturazione nella propria abitazione, ed il contestuale acquisto di mobili e grandi elettrodomestici del valore massimo di 10.000 euro, fino alla fine del 2014, passando al 40% nell’anno successivo per poi riportare l’aliquota al normale 36% entro il 2016. Allo stesso modo sono state rigettate le proposte di estensione degli incentivi per la riqualificazione energetica degli edifici fino al 2020 e così il tetto del 65% per l’Ecobonus resterà in vigore solo fino al 31 dicembre 2014, scenderà al 50% nel 2015 e al 36% nel 2016.

Estremamente critiche le associazioni di consumatori per quanto riguarda le nuove modalità di rimborso stabilite per le somme detratte che, qualora superiori a 4.000 euro, non verranno più restituite dal datore di lavoro, bensì dall’Agenzia delle Entrate col rischio concreto di dilatare notevolmente i tempi. Difatti, se in precedenza le spese detratte tornavano direttamente in busta paga, adesso, in caso venga oltrepassato il limite di 4.000 euro, sarà necessario attendere i relativi controlli previsti dall’ente governativo che spostano in avanti di mesi la data dell’effettivo rimborso con evidente svantaggio, ancora una volta, per i contribuenti.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Economia e Diritto

Il mercato del lavoro in Italia

Gli italiani e il lavoro: sono troppe le anomalie?

Daniele D'Amico30 ottobre 2017
Non solo crescita per il Sud Italia

Rapporto Svimez 2017: luci e ombre sul Sud Italia

Daniele D'Amico28 luglio 2017
Resto al Sud: il lavoro è nel meridione

“Resto al Sud”: la misura del Governo per la crescita del Mezzogiorno

Daniele D'Amico1 luglio 2017
egione Puglia nuove linee guida in materia di formazione e lavoro

Regione Puglia: nuove linee guida in materia di formazione e lavoro

Daniele D'Amico23 giugno 2017
La nuova rivoluzione industriale è già partita, e si fonda sull’analisi dei dati e sull’intelligenza artificiale

Quarta rivoluzione industriale: analisi dei dati e intelligenza artificiale

Daniele D'Amico22 marzo 2017
Il presente è l'industria 4.0

Piano nazionale industria 4.0: opportunità per le imprese italiane

Daniele D'Amico21 febbraio 2017
Settore automotive in crescita

Settore automotive in forte ripresa, a gennaio +10,1%

Daniele D'Amico16 febbraio 2017
Le banche utilizzano i social network per rafforzare la propria immagine

Banche, oltre la crisi i social network per rilanciarsi

Daniele D'Amico12 gennaio 2017

Settimana della Moda: “It’s time to south”, esalterà l’eccellenza pugliese

Daniele D'Amico19 settembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it