Calcio

Serie A: record Juve ma la Roma tiene, pari Napoli. Inter e Milan rimandate

Serie A: record Juve ma la Roma tiene, pari Napoli. Inter e Milan rimandate

di Gianpiero Fato
Continua la corsa senza freni per le prime della classe, la Juventus di Conte e la Roma di Garcia, che alla prima giornata del girone di ritorno continuano ad avere un ruolino di marcia impressionante. I bianconeri, con non poche difficoltà, trovano tra le mura amiche la dodicesima vittoria consecutiva (record storico), contro una Sampdoria mai doma. Conte lascia Pirlo in panchina in vista dei quarti di Coppa Italia di martedì proprio con la Roma, ma i padroni di casa la sbloccano subito con i soliti Vidal (gol e rigore) e Llorente di testa, portandosi sul 3-1 con un’ autorete di Barzagli nel mezzo. Nel secondo tempo i blucerchiati allenati da Sinisa Mihajlovic si portano sul 3-2 e colgono anche una traversa con Gabbiadini (metà cartellino della Juve), ma alla fine ci pensa la classe di Paul Pogba a chiudere il match sul 4-2 rispondendo cosi alla vittoria pomeridiana della Roma, tenuta a debita distanza, che travolge il Livorno all’Olimpico per 3-0. I giallorossi subito in vantaggio al 6’ con Destro, chiudono la partita con Strootman (primo gol davanti al suo pubblico) e Ljajic, e si tiene così sulla scia della Juve allargando il divario dalla terza. Quella terza in classifica, il Napoli di Benitez dalle due facce, sotto al Dall’Ara col Bologna, riagguanta su rigore con Higuain e firma il sorpasso con Callejon all’80esimo, ma viene beffato a pochi secondi dal triplice fischio da Bianchi, portandosi a casa un solo punto e perdendo così altro terreno dalla vetta.

Nel posticipo di serata parte bene l’avventura di Clarence Seedorf al Milan, che mette ancora in mostra una prestazione incolore dei rossoneri però risolta dagli undici metri all’82’ dal solito Balotelli. Certamente non può ancora sorridere Seedorf, i rossoneri hanno ancora tanto da lavorare, ma l’entusiasmo e la grinta visti in campo sembrano comunque promettenti. Malissimo invece l’Inter che non riesce a trovare ancora la prima vittoria del 2014. I nerazzurri perdono di misura, al cospetto del Genoa dell’ex Gasperini, ma non con demerito. Moltissime le azioni da gol create ma non finalizzate dai meneghini, e anche un rigore, l’ennesimo, non fischiato a favore. La situazione in classifica ora per i nerazzurri comincia a diventare drammatica, con la Fiorentina avanti di 8 punti che prende il volo e si coccola il nuovo arrivato Matri dal Milan, che al debutto insacca per ben due volte il Catania ultimo (3-0 finale con rete di Fernandez), cancellando quindi la prima parte di stagione grigia. Sogna l’Europa anche il Torino di Ventura che vince per 2-0 in casa del Sassuolo e si porta al settimo posto in classifica. Le altre partite vedono nel lunch match della domenica la Lazio ribaltare il risultato a Udine e vincere per 3-2, il Parma di Antonio Cassano vincere per 2-1 in extremis a Verona col Chievo, e in ottica salvezza l’Atalanta battere per una rete a zero il Cagliari.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Calcio

unitedslyfc

La United Sly presenta i programmi per la nuova stagione

Francesco Tiberio26 settembre 2017

Il Bari è più brutto del Novara

Alessandro Castagna26 ottobre 2016

Pesante stop del Bari, Stellone a rischio

Alessandro Castagna17 ottobre 2016

Bari, pareggio con qualche rimpianto

Alessandro Castagna1 ottobre 2016

Bari, promosso il turn-over

Alessandro Castagna21 settembre 2016

Super Pippo!

Alessandro Castagna17 settembre 2016

Champions League al via, Buffon miglior portiere su Twitter

Daniele D'Amico13 settembre 2016

Il Bari non va oltre il pari

Alessandro Castagna11 settembre 2016

Il Bari semina nel secondo tempo e raccoglie nel finale, al Curi è 0-1

Alessandro Castagna4 settembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it