Calcio

Serie A: Gervinho fa volare la Roma, frena la Juventus. Milan di rimonta.

Serie A: Gervinho fa volare la Roma, frena la Juventus. Milan di rimonta.

di Gianpiero Fato
La Roma riapre il campionato, almeno in parte. I giallorossi di Rudi Garcia asfaltano per 3-1 il Verona di Mandorlini e si portano a -6 dalla Juventus capolista, fermata sabato sera dalla Lazio. Con un super Gervinho (gol e assist per Ljajic) e un rigore generoso trasformato da Totti, la Roma chiude per tre reti a una la pratica Verona, che pareggia momentaneamente con Hallfredsson, raggiungendo così quota 50 punti. Sono 6 ora i punti che separano la Roma dalla vetta, occupata ancora da una Juventus in difficoltà che però non molla mai. I bianconeri dopo aver perso in settimana con la Roma in Coppa Italia, escono nuovamente con le ossa parzialmente rotte dall’Olimpico, pareggiando 1-1 con la Lazio e interrompendo a 12 la striscia di vittorie consecutive. Al 26’ Buffon stende in area Klose (rosso diretto), lasciando i suoi in dieci; dal dischetto si presenta l’ex Candreva che non sbaglia e insacca alle spalle di Storari. La Lazio domina su larga scala provando ad ammazzare la partita, cogliendo anche due legni, ma non riesce a favorire i cugini romanisti, e la Juve con la solita forza riesce a pareggiare con Llorente al 60’.
Due punti persi dall’armata di Conte e campionato ancora tutto da decidere. Anche in zona Champions League i giochi non sono per niente scritti; il Napoli, ancora brutto, pareggia (1-1) nell’anticipo di sabato con un Chievo più che meritevole. Di Albiol all’88’ la rete dei partenopei che risponde a quella iniziale di Sardo. La Fiorentina, spreca l’aggancio al Napoli, pareggiando 3-3 col Genoa nel posticipo. In una partita spettacolare, un grande Alberto Aquilani (tripletta per l’ex Milan e Juventus) non riesce a far vincere la “Viola”.

Pazzo Milan invece, che raccoglie tutti gli effetti della cura Seedorf e vince in rimonta sul Cagliari. Avviene tutto nel finale, dopo il vantaggio dei sardi con Sau, i rossoneri si svegliano soltanto nell’ultima mezz’ora, trovando le reti vincenti con una punizione magistrale di Balotelli all’87’, e un gol di rapina due minuti dopo di Pazzini. Tre punti d’oro per i rossoneri che si portano a 28 punti a ridosso del Verona. Non pervenuta l’Inter, che dopo le molte critiche subite in settimana sul caso di mercato Vucinic-Guarin, voleva rispondere con una vittoria sul campo. Prestazione però incolore quella degli uomini di Walter Mazzarri, che a in casa col Catania fanno 0-0 e rimangono impallati al quinto posto con 33 punti, uno solo in più di Torino e Parma che viaggiano con una media europea impressionante. I granata, vincono ai danni dell’Atalanta per 1-0 con un rigore molto dubbio trasformato da Cerci, mentre il Parma di misura con Amauri supera l’Udinese. Il Livorno battendo per 3-1 il Sassuolo, diretta concorrente, pesca punti preziosi per la corsa salvezza, mentre Sampdoria e Bologna non si fanno del male chiudendo i 90 minuti per 1-1.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio

Altro in Calcio

unitedslyfc

La United Sly presenta i programmi per la nuova stagione

Francesco Tiberio26 settembre 2017

Il Bari è più brutto del Novara

Alessandro Castagna26 ottobre 2016

Pesante stop del Bari, Stellone a rischio

Alessandro Castagna17 ottobre 2016

Bari, pareggio con qualche rimpianto

Alessandro Castagna1 ottobre 2016

Bari, promosso il turn-over

Alessandro Castagna21 settembre 2016

Super Pippo!

Alessandro Castagna17 settembre 2016

Champions League al via, Buffon miglior portiere su Twitter

Daniele D'Amico13 settembre 2016

Il Bari non va oltre il pari

Alessandro Castagna11 settembre 2016

Il Bari semina nel secondo tempo e raccoglie nel finale, al Curi è 0-1

Alessandro Castagna4 settembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it