Arte, cultura e spettacolo

Perde in diretta tv 70 Kg, il caso di Rachel Frederickson

Perde in diretta tv 70 Kg, il caso di Rachel Frederickson

di Floriana Vitale
Se come molti pensaste che partecipare ad un reality possa comportare la perdita di un pizzico di dignità, sarete felici di sapere che già da anni non è più così. Ebbene arriva dall’America “The Biggest Loser”(il più grande perdente), il reality che fa perdere anche peso. Si tratta di un vero e proprio reality show che premia il concorrente che perde il maggior numero di Kg. Lo show è nato negli USA nel 2004 riscuotendo un successo tale da garantirgli una diffusione quasi virale in altri stati e continenti come, Asia , Australia, China, Arabia, Brasile, Messico, Germania, Finlandia, Spagna, Portogallo, UK. Il format , che conta già 78 vincitori nel mondo, è incentrato su persone in sovrapeso, che cercano di perdere peso, per ottenere il tanto ambito premio finale, di 250.000 $ dollari.

La vincitrice della 15° edizione americana, è Rachel Frederickson, una ragazza di 24 anni, che è passata da 118 kg a 47 kg, perdendo più di 70 kg, passando dall’essere una ragazza obesa ad un manichino pelle e ossa. Una perdita che non è passata inosservata agli occhi del pubblico più o meno competente, scatenando un vero e proprio caso mediatico. Molti gridano allo scandalo per l’eccessiva e repentina perdita di peso, sotto accusa il suo trainer Dolvett Quince, che dopo la finale non ha commentato l’accaduto. Ciò che ha riferito in un intervista durante la finale è che secondo lui il senso del programma è proprio questo, compiere delle trasformazioni, sia di tipo fisico, ma sopratutto a livello mentale, in quanto tutti i concorrenti, iniziano avvolti dall’insicurezza e dai dubbi, e ne escono più forti  e sicuri di se stessi.

Ovviamente la scioccante trasformazione di Rachel ha acceso la paura che dopo lo show, la concorrente soffra di distrurbi alimentari, facendo riflettere su quando sia delicata la questione della nutrizione, e se un esempio del genere non possa essere un danno per tutte le adolescenti che desiderano un fisico da top models. Dunque la domanda nasce spontanea , è sano creare un reality o una competizione su  una cosa così delicata in tv? La vincitrice afferma che la sua perdità di peso è avvenuta sotto la supervisione degli esperti dello staff, dice di aver adottato un alimentazione super salutare, mangiando piccoli pasti cinque volte al giorno , cercando di non superare mai le 1600 calorie.Il tutto abbinato a costante e abbondante attività fisica. Ma il rischio che si corre è che un programma nato per aiutare la gente obesa a trovare la motivazione per perdere peso e rientrare in un pesonorma, si trasformi in un manifesto alla magrezza e malattia, passando dal sano al malsano.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it