Cronaca estera

Ryanair, odissea a bordo: 11 ore di ritardo sul Londra Stansted-Porto

Ryanair, odissea a bordo: 11 ore di ritardo sul Londra Stansted-Porto
Claudio Santovito

di Claudio Santovito
E’ accaduto il 14 febbraio scorso e sicuramente per i passeggeri del volo FR8347 di Ryanair è stato un San Valentino indimenticabile, anche se probabilmente non si sarebbero mai aspettati di trascorrerlo a bordo di un Boeing 737-800, dove sono rimasti segregati per ben 7 ore. Lo apprendiamo dal Daily Mail che spiega come i passeggeri – in partenza da Londra Stansted e diretti a Porto – abbiano chiesto l’intervento della Polizia, visto che la Compagnia non aveva somministrato loro cibo e acqua gratuitamente (e nemmeno a pagamento, come si apprende dal video di un passeggero che sta spopolando in rete). Anche l’aria condizionata era spenta e a bordo vi erano dei bambini. La causa del ritardo, oltre che per il maltempo, è imputabile al mancato rifornimento dell’aeromobile e all’intenso traffico presente sullo scalo. In una nota Ryanair ha spiegato come i forti venti che hanno sferzato sul Regno Unito hanno costretto l’ATC (Air Traffic Control) a dirottare il traffico da Gatwick e Heathrow verso Stansted, uno scalo non abituato a gestire tale mole di traffico (oltre 30 aerei supplementari in transito al momento dell’accaduto).

Il volo, il cui decollo era schedulato per le 20,45, è invece ripartito la mattina successiva alle 7,50. Il Comandante, resosi conto dell’impossibilità di decollare, ha richiesto l’intervento dell’handling (Swissport) per portare dell’acqua in cabina, invano: quindi ha richiesto lo sbarco dei passeggeri all’interno del terminal (già chiuso), dove i passeggeri – sbarcati solo alle 3.45 – hanno usufruito di buoni per il ristoro offerti da Ryanair. Ryanair nel suo comunicato ha smentito molte notizie mendaci apparse sulla stampa britannica, precisando che l’aria condizionata era attiva, che la polizia è stata chiamata dal Comandante, che i passeggeri sono stati tenuti a bordo perchè l’handling tardava a intervenire e che a bordo è stata servita dell’acqua così come a terra ai passeggeri sono stati offerti dei buoni pasto. “The flight was loaded, but fueling was not available. This caused the delay. Swissport staff were under extreme pressure dealing with an unprecedented level of flights and whilst we accept we should have unloaded the passengers sooner we simply had no one available to unload when contacted by the Captain”, si legge nella nota. Lo scorso mese accadde qualcosa di analogo sul volo per Parigi: ne abbiamo parlato qui.

Visualizza Commenti (2)

2 Comments

  1. Pingback: Transavia, inaugurato oggi il Bari-Amsterdam: l’Olanda è più vicina | Il Corriere delle Puglie – NEWS

  2. Pingback: Ryanair lancia la programmazione invernale da Bari e Brindisi | Il Corriere delle Puglie – NEWS

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca estera
Claudio Santovito
@clasantovito

Scrittore, giornalista. Specializzato in aviazione civile e trasporto aereo, mi occupo anche di cultura, inchiesta, curiosità dal mondo. Ho pubblicato, nel 2011, il mio primo romanzo "Tempo da dimenticare - Giallo nella notte barese" (Sentieri Meridiani Edizioni). Comunicazione, giornalismo digitale e Twitter le frecce nel mio arco. Ho un blog dedicato all'aviazione, "Notizie dal cielo". Rispondo io, a tutti, sempre. www.claudiosantovito.it - Twitter: @ClaSantovito

Altro in Cronaca estera

Chobani

USA: imprenditore regala azioni milionarie ai dipendenti

Pierfrancesco Caira27 aprile 2016

Caso Regeni, quando i soldi sono più importanti della vita di un connazionale

Vincenzo Demichele5 aprile 2016
Hilde Kate Lysiak

USA: reporter di 9 anni batte sul tempo i media

Pierfrancesco Caira5 aprile 2016

Attentati di Bruxelles, il terrorismo molecolare che devasta l’Europa

Vincenzo Demichele25 marzo 2016
Raqia Hassan

ISIS contro la libertà di stampa: uccisa la giornalista Raqia Hassan

Daniele D'Amico9 gennaio 2016

La Regione Puglia solidale con la Francia

Antonio Catacchio16 novembre 2015

Albini in Africa: tra superstizione e violenza all’indomani delle elezioni politiche

Federica Bartoli22 settembre 2015

Italiani di Crimea, riconosciuto lo status di deportati

Vincenzo Demichele18 settembre 2015
amazon

New York Times contro Amazon: condizioni lavorative insostenibili

Francesco Tiberio20 agosto 2015

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it