Cronaca

Cento svizzeri aprono la propria casa ai siriani

Cento svizzeri aprono la propria casa ai siriani

di Teresa Manuzzi
Ha raggiunto le tre cifre il numero delle famiglie svizzere che hanno offerto la disponibilità ad accogliere nelle proprie case i profughi siriani. A pochi giorni dal referendum, che ha visto trionfare i sostenitori del “numero chiuso” per i lavoratori immigrati in Svizzera, molti dei quali italiani, ecco una notizia che capovolge nuovamente il quadro elvetico. L’OSAR, l’Organizzazione Svizzera di Aiuto ai Rifugiati, ha infatti reso noto ai media che ben 100 famiglie svizzere, residenti nei cantoni di Basilea e Argovia, hanno dato il loro consenso ad offrire alloggio e tempo ai profughi siriani che, attraverso l’ OSAR, chiederanno asilo in Svizzera. Sì, non solo un tetto, ma anche del tempo perchè l’OSAR ha posto proprio il tempo da condividere con gli ospiti come punto fondamentale per inoltrare la propria disponibilità.

Che possa essere questa una nuova frontiera dell’accoglienza e dell’integrazione capace, allo stesso tempo, di coinvolgere direttamente la società civile e di implementare la conoscenza di lingue e culture differenti? Mentre la notizia rimbalza sui media ecco che giungono all’organizzazione nuove disponibilità da famiglie di altri cantoni svizzeri come Berna, Lucerna e Zurigo.  Un piccolo gesto che però porta alla luce le tante facce di un popolo, una complessità che sicuramente non è possibile riassumere con conteggi o percentuali di schede elettorali.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cronaca

Marilù Mastrogiovanni

Sequestro preventivo per il magazine “Il tacco d’Italia”

Tiziana Di Gravina12 dicembre 2017
caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
arrestospada

Roberto Spada arrestato dopo l’aggressione alla troupe di Nemo

Francesco Tiberio13 novembre 2017
Valentino Lo Sito al consiglio nazionale dei giornalisti

Ordine dei Giornalisti: Losito eletto consigliere nazionale

Daniele D'Amico25 settembre 2017
sanremo

Sanremo 2017, trovato morto Piero Petrullo

Mariangela Lomastro8 febbraio 2017
magistrati-anm

Si apre l’anno giudiziario. L’Anm non ci sta e diserta

Francesco Tiberio27 gennaio 2017
natale

Natale 2016: Tra mercatini e vandalismo

Francesco Tiberio19 dicembre 2016
bolkestein

La direttiva Bolkestein e il commercio su aree pubbliche

Francesco Tiberio6 dicembre 2016
world press photo

World Press Photo: “la più importante mostra di fotogiornalismo del mondo”, a Bari, ma i giornalisti non sono graditi ospiti.

Redazione19 novembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it