Costume & Società

Facebook acquista Oculus e si lancia nella realtà virtuale

Facebook acquista Oculus e si lancia nella realtà virtuale
Antonio Catacchio

di Antonio Catacchio
Quello di Facebook sta diventando sempre più un mondo senza confini, candidandosi sempre più a divenire il sinonimo di Internet. Ora si prepara a superare anche le barriere della realtà materiale per sfociare nel virtuale. Mark Zuckerberg ha, infatti, annunciato di aver acquistato Oculus, dispositivo lanciato da poco, che consente di accedere alla realtà virtuale. Il fondatore di Facebook ha le idee chiare e, nel comunicare la nuova acquisizione effettuata dopo quelle di WhatsApp e Instagram, afferma che <<i dispositivi mobili sono la piattaforma del presente, con questo acquisto siamo pronti anche per la piattaforma del futuro>>.

L’accordo è stato raggiunto sulla base di 400 milioni di dollari in contanti, più 23.1 milioni di azioni che, considerato il valore attuale di 65 dollari cadauna, arriva ad un totale di circa 1.5 milioni di dollari. Il dispositivo Oculus è stato pensato esclusivamente per i videogames e per consentire alle persone di immergersi nel mondo dei giochi virtuali. È costituito da una serie di sensori e accelerometri che riproducono i movimenti della testa nell’ambiente circostante, quindi chi lo indossa non dovrà fare altro che muoversi e agire come nella vita di tutti i giorni.
L’obiettivo di Zuckerberg è però quello di andare oltre i videogames, per essere utilizzato in vari momenti della vita quotidiana. <<Immaginate di poter vedere una partita a bordo campo>> spiega il creatore di Facebook <<di consultarvi con un medico faccia a faccia, oppure studiare in una classe con professori e alunni collegati da ogni parte del mondo>>. Questo è lo scopo primario della nuova alleanza commerciale tra Facebook e Oculus: creare una sorta di “ponte” digitale per giungere ad una realtà virtuale social, una sorta di seconda vita da portare avanti in parallelo a quella “materiale”.

Attualmente, Oculus VR non è ancora un prodotto lanciato sul mercato e non si sa ancora quando lo si potrà trovare nei negozi. Il dispositivo della realtà virtuale per i videogiochi si può acquistare solo su ordinazione: finora ne sono stati venduti 75.000 al prezzo di 350 dollari. Non male, se si pensa che siamo ancora di fronte a un prototipo tutto da sviluppare. Con l’acquisto da parte di Facebook, si pensa che lo sviluppo tecnologico del dispositivo e la messa in vendita sul mercato possano avvenire più velocemente, anche per rispondere alla concorrenza di Sony e Microsoft, anch’esse al lavoro sulla tecnologia virtuale. Insomma, non resta altro che prepararsi ad allargare i propri orizzonti e ad accogliere la rivoluzione della realtà virtuale.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Costume & Società
Antonio Catacchio
@tonykataklios

Nato a Bari nel freddo gennaio del 1979, non ha intrapreso esclusivamente l'Università della vita, come molti oggi vanno orgogliosamente sostenendo. Oltre a quella infatti si è anche laureato in giurisprudenza presso l'Università degli studi di Bari nel 2009 con una tesi in diritto penale dal titolo "La frode informatica". Dopo aver sostenuto gli scritti per l'esame di avvocato nel dicembre 2011, si inerpica come un dedalo, nella realizzazione di un magazine online iniziando a studiare SEO, SEM e aprendo account online su social media d'ogni genere per iniziare a carpirne funzionamento ed evoluzioni. Tra un lavoro occasionale ed un altro a tempo determinato, dirige e conduce gli aspetti organizzativi del progetto corrieredellepuglie.com, di cui è il maggiore artefice. Nel 2013 fonda insieme a Claudio Santovito, Roberto Loizzo e Teresa Manuzzi l'Associazione InformAEticaMente.it, editrice del corrieredellepuglie.com.

Altro in Costume & Società

Export(Are) bellezza: il modello Puglia nel mondo

Daniele D'Amico27 aprile 2017
Puglia, una meraviglia da scoprire

Puglia, lo spettacolo è ovunque: comunicazione e innovazione

Daniele D'Amico21 aprile 2017
Sanremo: Caterina Balivo contro Diletta Leotta

Sanremo, caso Leotta – Balivo: l’abbigliamento non giustifica violenze e insulti

Daniele D'Amico8 febbraio 2017
padre pio

Padre Pio e le celebrità

Francesco Tiberio23 settembre 2016

Puglia: turismo in forte crescita, anche grazie ai social

Daniele D'Amico14 settembre 2016
Mongolia

La Mongolia di Gengis Khan

Francesco Tiberio2 agosto 2016
Irina Shayk

Irina Shayk baciata dal sole della Puglia

Maria Teresa Trivisano1 agosto 2016
Nessuno Tocchi Abele

Nessuno Tocchi Abele

Antonio Catacchio18 giugno 2016
brindisi

Il brindisi nei Secoli

Francesco Tiberio20 maggio 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it