Costume & Società

La Puglia? Più iHappy di tutte

La Puglia? Più iHappy di tutte

di Enrica d’Acciò
Cinguettando cinguettando, la Puglia si piazza al primo posto, ex equo con l’Emilia Romagna, nella classifica delle regioni più felici d’Italia. Tutto merito de lu mare, lu sule e lu ientu che, secondo gli italiani, popolo di poeti, navigatori e meteoropatici, sono fra i fattori più importanti per determinare la felicità o l’infelicità di ognuno di noi. Banalità da ufficio turistico? Manco per niente. I risultati arrivano da uno studio elaborato da un gruppo di ricerca dell’Università degli Studi di Milano, impegnato in un ambizioso percorso che, per la prima volta, sostituisce ai tradizionali strumenti di indagine sociale l’analisi, al centimetro, dei social media. Ecco dunque “Sentimeter”, un blog satellite del Corriere della Sera, curato dai ricercatori di Voice from the Blogs. L’idea è quella di analizzare l’enorme quantità di dati generata dagli utenti dei social media come indicatore sociale.

Dimenticatevi, dunque, il calcolo dei followers, dei like e la misura del traffico, da contabili del marketing. Qui si cerca di misurare l’umore della rete e di aggregare tutto ciò che i singoli condividono in tema di sentimenti, idee, valori. Ecco allora l’indice della felicità ai tempi di Twitter, quello che gli stessi ricercatori definiscono l’indice di twitter-felicità o iHappy(ness). Analizzando oltre 90 milioni di tweet, raccolti giornalmente nelle 110 province italiane, i ricercatori hanno calcolato quanti tweet felici sono stati inviati sul numero complessivo dei 130 mila post al giorno. L’indice di iHappy si basa, in effetti, sulle reazioni istantanee dei singoli agli eventi quotidiani che determinano in loro felicità o infelicità. Si ribalta, così, il sistema di misurazione della felicità usato finora dalla ricerca sociale, che normalmente usa dati aggregati, come il livello di occupazione, il reddito pro-capite o il numero di servizio per il tempo libero, per indicare come e quanto si vive bene in un determinato territorio. Nel caso dell’indice di iHappy, l’espressione personale e soggettiva della felicità viene misurata prima singolarmente e poi aggregata, su scala provinciale.

Lavorando sull’iHappy, i ricercatori hanno appurato che alcuni fattori incidono fortemente sul numero di tweet felici. A Natale, nelle feste e in generale nei week end si è ben più felici che nei fine settimana. Gli eventi internazionali, o i drammi di cronaca, hanno una influenza diretta sull’umore degli utenti. Ma è soprattutto il clima, e il numero delle giornate di sole, a determinare la felicità dei cinguettii. E qui entra in gioco la Puglia. Con una costa lunga quasi 800 chilometri, il clima californiano e le ore di luce a disposizione, tutte e sei le province pugliesi fanno registrare un indice di felicità superiore 66%, e, se si esclude il foggiano e la Bat, da Bari, fin giù al Salento, la percentuale sale ancora, e oscilla fra il 75% e il 100%. Lo stesso capoluogo è la quarta città più felice d’Italia. Hanno ragione, dunque, i pugliesi a cinguettare felici. Hanno il mare, il sole, le spiagge: tutta felicità che entra in 140 caratteri.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Costume & Società

Export(Are) bellezza: il modello Puglia nel mondo

Daniele D'Amico27 aprile 2017
Puglia, una meraviglia da scoprire

Puglia, lo spettacolo è ovunque: comunicazione e innovazione

Daniele D'Amico21 aprile 2017
Sanremo: Caterina Balivo contro Diletta Leotta

Sanremo, caso Leotta – Balivo: l’abbigliamento non giustifica violenze e insulti

Daniele D'Amico8 febbraio 2017
padre pio

Padre Pio e le celebrità

Francesco Tiberio23 settembre 2016

Puglia: turismo in forte crescita, anche grazie ai social

Daniele D'Amico14 settembre 2016
Mongolia

La Mongolia di Gengis Khan

Francesco Tiberio2 agosto 2016
Irina Shayk

Irina Shayk baciata dal sole della Puglia

Maria Teresa Trivisano1 agosto 2016
Nessuno Tocchi Abele

Nessuno Tocchi Abele

Antonio Catacchio18 giugno 2016
brindisi

Il brindisi nei Secoli

Francesco Tiberio20 maggio 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it