Arte, cultura e spettacolo

Scorrano, capitale mondiale di devozione e spettacolarità

Scorrano, capitale mondiale di devozione e spettacolarità

di Francesca Cataldo
A poche ore dalla prima accensione dell’anno 2014 delle spettacolari luminarie che hanno costellato il paese di Scorrano (LE), gli animi sono in gran fermento. Stanno per aver inizio i solenni festeggiamenti per Santa Domenica V. e M. che, come da calendario si terranno nei giorni 5-6-7-8-9 luglio. Scorrano e la festa di Santa Domenica godono di grande notorietà in tutto il mondo, tanto da far guadagnare al paese l’appellativo di Capitale Mondiale Delle Luminarie. La pomposità e la sfarzosità dei festeggiamenti trovano spiegazione principalmente nella grande e sentita devozione che il popolo scorranese nutre nei confronti della Sua patrona. La leggenda narra che la Santa di Tropea, sconosciuta fino a quel momento (anno 1600, forse agli inizi di luglio) agli Scorranesi, durante un’epidemia di peste che stava falcidiando la popolazione, apparve in sogno ad un’anziana donna sulle mura della città, precisamente su Porta Terra, e le comunicò che, spontaneamente, sarebbe diventata la protettrice del paese. Come segno di questa Sua benevolenza nei confronti degli Scorranesi avrebbe liberato il paese dalla calamità della peste.  In poco tempo tutto il paese brillò di luci sulle finestre e la peste fu completamente debellata. Da allora, tutti gli anni, durante il novenario in preparazione alla festa di Santa Domenica gli Scorranesi, per riconoscenza verso la loro Protettrice per questo miracolo, accendono delle lucerne sulle finestre in ricordo delle lampade ad olio accese per volere della Santa.

Oltre al grande aspetto religioso che lega le 7021 anime del paese, la festa di Santa Domenica deve la sua fama soprattutto alle magnificenti opere luminose che i maestri Paratori scorranesi ogni anno realizzano in occasione della festa. Vengono riprodotti castelli, cattedrali, torri, monumenti, gallerie, tutti ricoperti da migliaia di lampadine colorate, vedi la Torre di Pisa, la Tour Eiffel di Parigi, il Colosseo di Roma, il Tower Bridge di Londra e molti altri. Grazie ai sofisticati software e alle apparecchiature appositamente studiate, le accensioni delle luminarie vengono accompagnate da straordinari effetti speciali, giochi di luce, e arricchite simultaneamente da scenografie musicali e fuochi d’artificio. Per le ditte ingaggiate a Scorrano, la partecipazione a questa festa costituisce una grande opportunità, in quanto consiste in una specie di “vetrina” in cui mostrare le migliori realizzazioni. Infatti molte delle loro opere luminose sono state esportate anche all’estero (Giappone, Texas, Stati Uniti, Germania, Olanda, Belgio, Corea e tanti altri). Grande rilevanza hanno anche i tradizionali spettacoli pirotecnici diurni e notturni, che contribuiscono a rendere unica la festa. Ogni anno, alcune tra le migliori ditte pirotecniche a livello internazionale, vengono ingaggiate dal Comitato Organizzatore per misurarsi nella realizzazione di grandi spettacoli pirotecnici di ogni genere e sorta.

Migliaia sono i devoti e i turisti che ogni anno affollano le strade del paese per assistere a questi “spettacoli senza eguali”, come molti affermano. Concerti, esibizioni di ballo, sfilate di moda, ospiti di fama, questo paese non si fa mancare proprio nulla.
Per chi, sfortunatamente, non potrà personalmente assistere ai festeggiamenti, sul sito ufficiale della festa www.santadomenicascorrano.it verrà trasmessa in DIRETTA MONDIALE l’accensione inaugurale delle luminarie con fuochi d’artificio, musica ed altri incredibili effetti speciali.

Visualizza Commenti (1)

1 Commento

  1. Pingback: TAP finanzia eventi nel Salento, ma gli artisti boicottano | Il Corriere delle Puglie – NEWS

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it