Arte, cultura e spettacolo

“Non c’è futuro senza radici” Varese, si arrampica sui cipressi per salvarli

“Non c’è futuro senza radici” Varese, si arrampica sui cipressi per salvarli
Candido Marinelli

di Candido Marinelli 
Giardini Estensi (Varese)
– Sono cinque giorni che il giovane varesino, Michele Forzinetti, vive appollaiato a dieci metri d’altezza, su uno dei cipressi dei giardini Estensi di Varese. Il motivo? «Salvare la vita dei sedici cipressi che l’amministrazione ha deciso di abbattere». Una protesta singolare la sua, che sta trovando ampio spazio sui media nazionali ed esteri e , come c’era d’aspettarsi, sta diventando argomento caldo sui social network . Tutto è iniziato venerdì 12 settembre, una piacevole pomeriggio di sole a Varese.

Tra lo stupore dei visitatori di Palazzo Estense e dei suoi giardini, Michele Forzinetti, zaino in spalla, inizia la sua arrampicata. Non un grande sforzo per lui, Forzinetti è istruttore di arrampicata da qualche anno, laureato in Scienze Motorie, possiede quindi fisico e dottrina. Tutto è nato in seguito alla decisione di abbattere 16 cipressi, presa dall’assessore al verde urbano, Stefano Clerici, con l’appoggio della maggioranza del consiglio comunale, capitanata dal sindaco leghista Attilio Fontana. Sembra che si sia preso questo provvedimento per salvaguardare l’aspetto di giardino “alla francese” del parco intorno al municipio. “La mia è una battaglia apartitica” tiene a precisare Forzinetti sul suo profilo Facebook, dove è costantemente in contatto con i suoi sostenitori, in ascesa di giorno in giorno. “Sono un libero cittadino che protesta contro questo scempio immotivato sperando di stuzzicare la sensibilità dei miei cittadini.

 Non si può tacere uno scempio simile verso uno dei simboli della nostra città.” Se alle prime ore tutto ciò poteva sembrare una lotta contro i mulini a vento di un improvvisato Don Chisciotte, a quattro giorni dalla sua arrampicata, Forzinetti può ritenersi più che soddisfatto dei risultati ottenuti. Un 19 enne ha deciso di sostenere “fisicamente” l’iniziativa, arrampicandosi su uno dei cipressi condannati. “Non lo conoscevo. Mi ha salutato e mi ha detto che vuole condividere la mia protesta. Per chi vuole c’è posto.” Ma anche il volto noto di Striscia la notizia, Max Laudadio, ha preso a cuore l’iniziativa. Dopo essersi recato ai giardini Estensi e aver “urlato” il suo supporto, ha “bacchettato” con un video https://www.youtube.com/watch?v=2SJHCCRnfF0 , il sindaco Fontana e l’assessore Cerci, con il suo tipico linguaggio irriverente.

Ora tutti in attesa delle decisioni che prenderà il consiglio comunale che si riunisce giovedì 18 dopo la pausa estiva. “Non scendo da qui almeno fino al prossimo consiglio comunale”, ha fatto sapere. “Ma ho acqua, cibo e coperte che mi permettono di poter resistere senza problemi fino a domenica 21”. Chissà cosa ne avrebbe pensato di tutto ciò Giacomo Leopardi, che in una lettera a sua sorella Paolina, definì Palazzo Estensela piccola Versailles di Milano” per la bellezza dei suoi giardini. Forse sarebbe lì, in cima ad uno dei cipressi, a sostenere “Don Chiosciotte” Forzinetti.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it