Costume & Società

Shagree: Bari diventa “green” con 300mq di tetti verdi

Shagree: Bari diventa “green” con 300mq di tetti verdi

di Francesca Cataldo
Shagree (Green Shadows Program) è il programma promosso e presentato alla Fiera del Levante 2014 da un gruppo di imprese del capoluogo pugliese in collaborazione con il Comune di Bari. “Tetti Verdi” è il fulcro dell’iniziativa proposta da A Bari nasce ‘Shagree’: giardini pensili sui tetti di case e scuAlberto De Leo (project manager) e Antonio Leone (referente scientifico) finalizzata a migliorare la qualità della vita nel quartieri sommersi oggigiorno dal cemento.

Il progetto è pronto per essere avviato sui primi edifici della città, per un totale di 300mq di tetti, A Bari nasce ‘Shagree’: giardini pensili sui tetti di case e scuole
tra edifici privati e pubblici, il tutto a costo zero per la cittadinanza. Infatti,
l’intervento è totalmente a carico del Comune di Bari e sarà curato, in tutti i suoi aspetti relativi alla progettazione, realizzazione e manutenzione per i primi 6 mesi, da tecnici e imprese messi a disposizione del/i proprietario/i sempre gratuitamente dal Comune stesso. Gli unici oneri dei proprietari consistono nell’assicurare la piena accessibilità dell’area indicata ai tecnici comunali, progettisti ed esecutori della sistemazione in fase di cantiere e nei primi mesi di manutenzione, la sua attenta custodia e l’accettazione di una disciplinare di manutenzione e cura nel tempo del verde realizzato. Sono state 12 le proposte di adesione arrivate dai condomini dei quartieri Madonnella, Murat, Picone e Poggiofranco, cui si aggiunge quella dell’assessorato all’urbanistica che aveva già individuato un tetto pubblico: quello della scuola Imbriani, al quartiere Madonnella, alla quale è stato riservato un terzo della superficie prevista.

A Bari nasce ‘Shagree’: giardini pensili sui tetti di case e s“I tetti verdi puntano a migliorare la qualità dell’aria e diminuire l’impatto dell’inquinamento energetico, -affermano i responsabili del Shagree-, ma anche a rinnovare la bellezza dello stare insieme, utilizzando gli spazi verdi in cima ai palazzi come luoghi di ritrovo e socializzazione”.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Costume & Società

Export(Are) bellezza: il modello Puglia nel mondo

Daniele D'Amico27 aprile 2017
Puglia, una meraviglia da scoprire

Puglia, lo spettacolo è ovunque: comunicazione e innovazione

Daniele D'Amico21 aprile 2017
Sanremo: Caterina Balivo contro Diletta Leotta

Sanremo, caso Leotta – Balivo: l’abbigliamento non giustifica violenze e insulti

Daniele D'Amico8 febbraio 2017
padre pio

Padre Pio e le celebrità

Francesco Tiberio23 settembre 2016

Puglia: turismo in forte crescita, anche grazie ai social

Daniele D'Amico14 settembre 2016
Mongolia

La Mongolia di Gengis Khan

Francesco Tiberio2 agosto 2016
Irina Shayk

Irina Shayk baciata dal sole della Puglia

Maria Teresa Trivisano1 agosto 2016
Nessuno Tocchi Abele

Nessuno Tocchi Abele

Antonio Catacchio18 giugno 2016
brindisi

Il brindisi nei Secoli

Francesco Tiberio20 maggio 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it