Costume & Società

E tu, che intelligenza sei?

E tu, che intelligenza sei?
Mariangela Lomastro

di Mariangela Lomastro
Chi non ha mai fatto un quiz di intelligenza? Oramai i social network ne propongono in continuazione. Ma forse quello che in molti non sanno, è che l’intelligenza non si misura solo con il QI (punteggio ottenuto tramite test standardizzati con lo scopo di misurare o valutare l’intelligenza dell’individuo). Per la moderna neuropsicologia, infatti, ci sono diversi tipi di intelligenza. E’ la teoria delle intelligenze multiple.

Il primo psicologo che ha trattato l’argomento è stato Howard Gardner in “Frames of mind” (1983), che partiva dall’assunto che l’intelligenza non poteva essere ricondotta ad un numero, ovvero al punteggio QI. Secondo la teoria di Gardner, infatti, la persona sarebbe dotata almeno di sette intelligenze ovvero esprime la sua intelligenza in sette modi differenti. Ovviamente il livello in ognuna di esse cambia da persona a persona, c’è chi ne sviluppa alcune e non altre e chi raggiunge alti livelli in tutte. Il punto fondamentale da sapere è che non è una fotografia statica, ma la situazione può mutare poiché ogni tipologia di intelligenza può essere ulteriormente sviluppata! Ma vediamo quali sono.
Intelligenza logico/matematica. E’ la capacità di usare efficacemente i numeri (svolgere calcoli complessi) e saper ragionare (ragionamento induttivo e deduttivo), avere padronanza di principi e relazioni, abilità nella valutazione di oggetti concreti o astratti.
Intelligenza linguistico/verbale. Tipica delle persone che sanno usare le parole in modo efficace, di coloro che sanno spiegare, insegnare, apprendere verbalmente e che sono capaci di convincere gli altri.

Intelligenza corporea-cinestesica. E’ dotato di questo tipo di intelligenza chi è abile nell’utilizzo del proprio corso per esprimere sentimenti e idee e chi è capace di creare le cose con le proprie mani. Fondamentale è la capacità di coordinazione, forza, flessiblità, etc.
Intelligenza visivo/spaziale. Abilità di percepire ciò che ci circonda dal punto di vista visivo/spaziale e su tali percezioni operare trasformazioni. E’ tipica di chi ha una immaginazione attiva, di chi ha un forte senso dell’orientamento, di chi è portato nella rappresentazione grafica (pittura, scultura, etc.) e di chi ha memoria visiva.
Intelligenza musicale. La capacità di riconoscere suoni, timbri, ritmi e di esprimersi in forme musicali.
Intelligenza intrapersonale. Sapersi riconoscere, essere coscienti di sé e delle proprie emozioni, dei propri desideri e adattarsi alle situazioni in virtù di tale conoscenza profonda.
Intelligenza interpersonale. E’ l’abilità di percepisce gli stati d’animo, i sentimenti, le intenzioni altrui. Tale comprensione si estende anche alla capacità di interpretare le espressioni non verbali. Le persone empatiche riescono ad avere una migliore interazione di gruppo, riuscendo a comunicare efficacemente.
Successivamente Gardner ha aggiunto anche l’ottava e la nona forma di intelligenza.

Intelligenza naturalistica. Sensibilità verso flora e fauna e, di conseguenza, verso i problemi ambientali che è la premessa per preservare sia il mondo animale che la Terra in senso lato.
Intelligenza esistenziale. E’ la capacità di saper riflettere sui tempi fondamentali dell’esistenza stessa e la capacità di ragionare astrattamente per categorie concettuali universali.
In conclusione, essere coscienti di quali sono le intelligenze più sviluppate in noi e quali sono invece quelle più deboli, ci permette di cominciare a lavorare dove c’è bisogno di migliorare!

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Costume & Società

Export(Are) bellezza: il modello Puglia nel mondo

Daniele D'Amico27 aprile 2017
Puglia, una meraviglia da scoprire

Puglia, lo spettacolo è ovunque: comunicazione e innovazione

Daniele D'Amico21 aprile 2017
Sanremo: Caterina Balivo contro Diletta Leotta

Sanremo, caso Leotta – Balivo: l’abbigliamento non giustifica violenze e insulti

Daniele D'Amico8 febbraio 2017
padre pio

Padre Pio e le celebrità

Francesco Tiberio23 settembre 2016

Puglia: turismo in forte crescita, anche grazie ai social

Daniele D'Amico14 settembre 2016
Mongolia

La Mongolia di Gengis Khan

Francesco Tiberio2 agosto 2016
Irina Shayk

Irina Shayk baciata dal sole della Puglia

Maria Teresa Trivisano1 agosto 2016
Nessuno Tocchi Abele

Nessuno Tocchi Abele

Antonio Catacchio18 giugno 2016
brindisi

Il brindisi nei Secoli

Francesco Tiberio20 maggio 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it