Arte, cultura e spettacolo

“Mare di Zucchero”: un’amicizia senza parole

“Mare di Zucchero”: un’amicizia senza parole

di Teresa Manuzzi
Un’estate, un viaggio, un’amicizia, un gioco, un pezzo di storia. Il libro “Mare di zucchero” di Mario Desiati, edito da Mondadori, è un racconto semplice frutto di un difficile esercizio di stile che lo scrittore pugliese è riuscito a portare brillantemente a termine. Il racconto è perfetto per far conoscere la nostra storia alle nuove generazioni, perchè “Mare di zucchero” prende spunto da uno dei fatti di cronaca più importanti per l’Italia e per la Puglia degli ultimi anni e li trasforma in racconto. Semplice come lo sguardo di un bambino, anzi, come lo sguardo di due bambini… uno albanese, Ervin, e l’altro italiano, Luca.

Durante la soffocante estate del 1991 l’Italia si scoprì, per la prima volta, Paese di immigrazione e non solo di emigrazione. La consapevolezza arrivò dal mare, quando la nave Vlora comparve all’orizzonte e venne poi fatta attraccare nel porto di Bari. Su quella nave c’è Ervin finito un po’ per caso un po’ per gioco in quel formicaio di gente che dopo la fine delle dittatura comunista si ritrovò a fare i conti con la libertà e la miseria.

Luca, nel 1991, è un ragazzino di 13 anni timido e impacciato, ma quando il padre gli propone diandare a Bari a dare una mano agli albanesi giunti in città accetta subito perché vuole sentirsi utile, perché è la sola cosa giusta da fare. L’incontro tra Ervin e Luca è fatto di silenzi e sorrisi di corse e giochi.

L’autore riesce a sbrogliare l’intricato pasticcio che in quell’agosto del 1991 si creò tra il Sindaco di Bari e l’allora presidente della repubblica Francesco Cossiga. Nel romanzo sono narrate in maniera chiara ed essenziale l’accoglienza, le ore difficili nello Stadio delle vittorie, la fame, le tensioni interne e la reazione della cittadinanza, che sono però i rumori di fondo di un’amicizia muta, di poche ore, ma di un’intensità unica.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it