Informatica & web

Il primo smartwach di casa Apple

Novità nel mondo degli indossabili

Questo articolo è stato visualizzato 643 volte. Leggi altri articoli di: Francesco Tiberio.

Il primo smartwach di casa Apple
Francesco Tiberio

Dopo mesi di attesa è stato finalmente svelato, a San Francisco, Apple watch, il primo dispositivo indossabile della Apple. La variante meno costosa, tra le tre presentate, di questo smartwatch costerà 349 dollari (339 circa in euro). Questa è anche la prima novità Apple sotto la guida di Tim Cook, insieme al servizio di Mobile Payament Apple Pay ed al nuovo MacBook air.

Con Apple watch” afferma Cook “si possono ricevere messaggi e chiamate rispondendo direttamente dall’orologio, leggere email, controllare i social network ed interagire con Siri tramite comando vocale.” Addentrandoci nelle caratteristiche più tecniche, possiamo trovare: un display retina da 1.32 pollici con una risoluzione da 272×340 pixel, completo di touchscreen con Force Touch quadrato con bordi arrotondati; alto 38 mm, largo 33mm, e spesso appena 10 mm. Assente il lettore di impronte digitali, ma compensano il giroscopio, l’accelerometro, e il cardiofrequenzimetro. Uno dei punti deboli più importanti di Apple watch è che funziona solo in abbinamento con un iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5, iPhone 5C o iPhone 5S tramite la connettività Bluetooth 4.0.

Inoltre questo “difetto” ne provoca un altro, cioè la scarsa durata della batteria (15 ore circa con utilizzo medio/intenso) dato che bisogna tenere il dispositivo perennemente collegato al telefono. Questa mancanza però viene accentuata da un sistema di ricarica senza fili. I tre modelli presentati hanno caratteristiche tecniche uguali, ma differiscono nell’aspetto: l’Apple watch Regular ha il telaio in acciaio e vetro di zaffiro, lo Sport ha lo schermo di vetro Ion-X ed è in allumino, mentre l’Edition è in oro 18 carati e vetro di zaffiro.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Informatica & web

fbcambridgeanalytica

Cos’è successo tra Facebook e Cambridge Analitica?

Francesco Tiberio23 marzo 2018
AndroidP

Android 9 Pistacchio: il nuovo sistema operativo di Google

Francesco Tiberio17 febbraio 2018
net-neutrality-protest

Cos’è la Net neutrality e cosa significa per l’Italia?

Francesco Tiberio18 dicembre 2017
iphone8

iPhone 8: il più costoso di tutti i tempi?

Francesco Tiberio5 settembre 2017
group

Facebook Groups va in pensione

Francesco Tiberio7 agosto 2017
Wannacry_Hacker

L’epidemia WannaCry è terminata veramente?

Francesco Tiberio17 maggio 2017
cervello

Facebook ci leggerà nel pensiero?

Francesco Tiberio22 aprile 2017
whatsapp

Whatsapp infestata dalla pubblicità?

Francesco Tiberio15 marzo 2017
fb-snap

Facebook rincorre Snapchat e nasce “Camera”

Francesco Tiberio17 febbraio 2017

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it