Informatica & web

Diagnosticare il cancro con lo smartphone: arriva l’app D3 System

Diagnosticare il cancro con lo smartphone: arriva l’app D3 System

1237-02di Francesca Cataldo
Gli smartphone si alleano sempre più con la medicina. Presto arriverà ‘D3 System’, (digital diffraction diagnosis), una nuova app che permetterà di conoscere in tempo reale se si è affetti da un cancro, tramite gli ologrammi. Si tratta di uno studio effettuato dal Massachusets General Hospital, nel reparto di oncologia.  Secondo quanto si apprende dalla ricerca, pubblicata su Pnas, il device si avvarrà della stessa tecnologia usata per realizzare gli ologrammi al fine di creare immagini microscopiche molto dettagliate che verranno utilizzate per compiere analisi digitali sulla composizione molecolare di cellule e tessuti.

Attraverso un sofisticato software, infatti, il nostro cellulare diventerà una vera e propria macchina radiografica, che ci permetterà di sapere in tempi brevi se siamo affetti da un qualche tipo di male.
Cresce il bisogno di approcci diagnostici rapidi, portatili e low cost”, spiega il coautore della ricerca Cesar Castro, che sulla base di queste esigenze ha lavorato insieme all’équipe americana alla realizzazione di uno strumento diagnosticostraordinariamente low cost”. L’applicazione D3 system è dotata di un modulo a led compatibile con qualsiasi tipologia di telefono cellulare con connessione ad internet, attraverso il quale è possibile scansionare e salvare i dati di circa 100mila cellule presenti nel nostro organismo.

I primi test condotti  su un campione di 25 donne, tutte sospettate di avere lesioni alla cervice, hanno evidenziato quanto l’esame sia altamente sofisticato e preciso nel diagnosticare proteine di origine tumorale. Come accertato dalle donne, si tratta di un device dai costi notevolmente bassi e dai tempi di risposta infimi che ha permesso una diagnosi precisa in meno di un’ora e ad un costo irrisorio: appena 1,80 dollari ad esame. Questo aprroccio potrebbe risolvere le innumerevoli situazioni in cui il riscontro medico e le letture diagnostiche risultano difficoltose o soggette a tempi lunghissimi.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Informatica & web

fbcambridgeanalytica

Cos’è successo tra Facebook e Cambridge Analitica?

Francesco Tiberio23 marzo 2018
AndroidP

Android 9 Pistacchio: il nuovo sistema operativo di Google

Francesco Tiberio17 febbraio 2018
net-neutrality-protest

Cos’è la Net neutrality e cosa significa per l’Italia?

Francesco Tiberio18 dicembre 2017
iphone8

iPhone 8: il più costoso di tutti i tempi?

Francesco Tiberio5 settembre 2017
group

Facebook Groups va in pensione

Francesco Tiberio7 agosto 2017
Wannacry_Hacker

L’epidemia WannaCry è terminata veramente?

Francesco Tiberio17 maggio 2017
cervello

Facebook ci leggerà nel pensiero?

Francesco Tiberio22 aprile 2017
whatsapp

Whatsapp infestata dalla pubblicità?

Francesco Tiberio15 marzo 2017
fb-snap

Facebook rincorre Snapchat e nasce “Camera”

Francesco Tiberio17 febbraio 2017

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it