Arte, cultura e spettacolo

Da Scorsese al Boca Juniors: il paradosso dell’integrazione in Italia

Da Scorsese al Boca Juniors: il paradosso dell’integrazione in Italia

scorsesedi Ricky Violante
Dall’inizio del 2015 fino al mese di aprile, 21.000 persone sono emigrate dal proprio Paese ed hanno raggiunto le coste italiane. In Italia la parola integrazione è un tabù che negli ultimi anni si è allargato a dismisura, tuttavia il Cinema, la Storia e persino il Calcio insegnano che l’integrazione è una risorsa infinita per la crescita di un Paese e che l’unione di diverse culture rappresenterebbe, finalmente anche per l’Italia, l’alba di una nuova società. Si giunge al paradosso: è l’Italia stessa che, con l’emigrazione dei secoli XIX e XX, ha contribuito a formare parte di una nuova società multietnica, soprattutto in Nord America e Sud America.
Il Cinema giunge in soccorso per testimoniare la prolificità dell’unione delle due culture: Robert De Niro (figlio di padre di origini italiane e madre americana), Martin Scorsese (figlio di migranti siciliani), ma anche Al Pacino, Brian de Palma, Francis Ford Coppola, Sylvester Stallone e tantissimi altri, tutti figli dell’integrazione di due diverse cognizioni intellettuali. Anche il Calcio testimonia la potenza dell’integrazione: nel 1905 un gruppo di ragazzi, figli di emigrati genovesi in Argentina, fonda il Boca Juniors, uno dei più importanti club della storia del calcio (ed è solo uno dei club fondati da italiani in America). Sono solo alcuni esempi che possono dimostrare che, nell’emergenza immigrazione in Italia, l’integrazione non potrà mai essere un problema, ma, forse, può rappresentare una delle soluzioni ed essere una formula vincente.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it