Cronaca nazionale

Laura Antonelli è morta

L'attrice si è spenta a 74 anni nella sua casa a Ladispoli

Questo articolo è stato visualizzato 1.025 volte. Leggi altri articoli di: Daniele D'Amico.

Laura Antonelli è morta
Daniele D'Amico

Laura Antonelli è stata trovata senza vita alle 8.30 dalla donna delle pulizie, una scomparsa annunciata?E’ morta a Ladispoli, dove viveva da tempo, in solitudine. L’attrice Laura Antonelli è stata trovata senza vita all’interno della sua casa dalla donna delle pulizie stamattina intorno alle 8.30. Aveva 74 anni. E’ questa la triste parabola discendente di una delle attrici più note e amate degli anni Settanta, quando era esplosa nel ruolo della cameriera in Malizia di Salvatore Samperi.

Laura Antonelli: 1991, “ANNO MALEDETTO”

La carriera splendente di Laura Antonelli subì una brusca frenata nel 1991, quando nella sua villa di Cerveteri furonoLaura Antonelli trovati 36 grammi di cocaina. L’attrice venne arrestata per spaccio di stupefacenti e condannata a tre anni e sei mesi di reclusione. La Antonelli non si riprese mai più e nel corso degli anni subì anche vari interventi di chirurgia estetica che ne minarono la sua bellezza. L’attrice viveva con 510 euro di pensione e l’aiuto dei pochi amici rimasti, fra i quali Lino Banfi. «La vita terrena non mi interessa più, vorrei solo essere dimenticata», dichiarò qualche anno fa la Antonelli prima di sparire dalla scena pubblica. Oltre a Malizia, la Antonelli recitò in Sessomatto di Dino Risi, L’innocente di Luchino Visconti al fianco di Giancarlo Giannini, Il malato immaginario di Tonino Cervi con Alberto Sordi, Passione d’amore di Ettore Scola. Dopo il drammatico episodio del 1991, la Antonelli, scaricata dall’ambiente cinematografico, si chiuse in solitudine cadendo in disgrazia, caddendo in un forte stato di depressione.

Lino BANFI: «TRISTEZZA INFINITA»

 «Una grande fragilità e un’altrettanto grande bontà. La sua morte mi rattrista enormemente e mi fa restare con l’angoscia di non averla aiutata abbastanza. Un’attrice così bella e brava non doveva finire così», racconta all’ANSA Lino Banfi commosso per la scomparsa di Laura Antonelli che era stata sua collega nei film e che aveva incontrato qualche anno fa dopo tanti anni trovandola in grande stato d’indigenza. 

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca nazionale
Daniele D'Amico
@1danyda

Nato a Taranto il 25/04/1980, da sempre appassionato di Digital Journalism, Social Network e Digital Marketing. SEO Editor e Social Media Strategist. In costante formazione.

Altro in Cronaca nazionale

city toys

City toys, in cinque dovranno rispondere per concorso in truffa continuata

Antonio Catacchio1 ottobre 2016

Scuola, al via il primo giorno. Arrivederci estate…..

Daniele D'Amico12 settembre 2016

Omicidio di Corsico: l’assasinio di Iulian Razvan Laszlo

Antonio Catacchio22 giugno 2016
Antitrust

Antitrust e GdF: stop a 174 siti

Pierfrancesco Caira18 marzo 2016

Farmacie Puglia: assegnazioni nuove sedi dal 31 gennaio

Antonio Catacchio29 gennaio 2016

Trivellazioni, sì della Consulta al referendum

Vincenzo Demichele22 gennaio 2016

Primo interpello concorso sedi farmaceutiche

Antonio Catacchio13 dicembre 2015

Concorso Straordinario Farmacie Regione Puglia

Mariangela Lomastro19 ottobre 2015

Chiesa e Sinistra: quasi amici

Ricky Violante16 ottobre 2015

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it