Cronaca

MAIA, il nuovo modello organizzativo della Regione Puglia

MAIA, il nuovo modello organizzativo della Regione Puglia
Mariangela Lomastro

di Mariangela Lomastro
La Giunta della Regione Puglia, nella seduta del 31 luglio scorso, ha approvato l’adozione del nuovo modello organizzativo denominato MAIA, modello ambidestro per l’innovazione della macchina amministrativa regionale, con contestuale approvazione dell’atto di alta organizzazione (B.U.R.P. n. 109 del 03/08/2015).
Dal sito regionale è possibile prendere visione del nuovo modello che andrebbe a sostituire il precedente, denominato invece “GAIA”. Ma quali sono i punti salienti della proposta varata?

La nuova organizzazione prevede:

  1. Sei dipartimenti al posto delle otto aree esistenti, che corrispondono ad ambiti strategici riconosciuti a livello nazionale ed europedo;
  2. sei agenzie strategiche destinate ad agire, in associazione a ciascun dipartimento, come “motore delle attività di innovazione della macchina amministrativa”;
  3. un “Coordinamento dei dipartimenti” composto dai Direttori dei Dipartimenti, dal Presidente della Giunta e dal Capo di Gabinetto;
  4. un “Management board” composto dal management delle nuove Agenzie Regionali Strategiche, dai Direttori dei Dipartimenti, dal Presidente della Regione e dal Capo di Gabinetto;
  5. un “Comitato Regionale per la Tutela della Salute CRTS)”, quale struttura di integrazione fra il livello politico (Consiglio e Giunta Regionale) e quello tecnico-scientifico ed amministrativo in ambito socio-sanitario;

  6. un “Consiglierato del Presidente”, costituito da figure provenienti sia dalla macchina amministrativa regionale che da altre istituzioni esterne;
  7. istituzione del “Segretariato generale della Presidenza”;
  8. istituzione della “Sicurezza del Cittadino, Politiche per le Migrazioni ed Antimafia Sociale”.
    Ogni dipartimento sarà articolato in diverse Sezioni corrispondenti agli attuali Uffici e Servizi, ma sarà oggetto di ampia concertazione con le organizzazioni sindacali subito dopo la pausa estiva.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cronaca

Marilù Mastrogiovanni

Sequestro preventivo per il magazine “Il tacco d’Italia”

Tiziana Di Gravina12 dicembre 2017
caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
arrestospada

Roberto Spada arrestato dopo l’aggressione alla troupe di Nemo

Francesco Tiberio13 novembre 2017
Valentino Lo Sito al consiglio nazionale dei giornalisti

Ordine dei Giornalisti: Losito eletto consigliere nazionale

Daniele D'Amico25 settembre 2017
sanremo

Sanremo 2017, trovato morto Piero Petrullo

Mariangela Lomastro8 febbraio 2017
magistrati-anm

Si apre l’anno giudiziario. L’Anm non ci sta e diserta

Francesco Tiberio27 gennaio 2017
natale

Natale 2016: Tra mercatini e vandalismo

Francesco Tiberio19 dicembre 2016
bolkestein

La direttiva Bolkestein e il commercio su aree pubbliche

Francesco Tiberio6 dicembre 2016
world press photo

World Press Photo: “la più importante mostra di fotogiornalismo del mondo”, a Bari, ma i giornalisti non sono graditi ospiti.

Redazione19 novembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it