Arte, cultura e spettacolo

Ibsen e il dilemma salute-lavoro

Ibsen e il dilemma salute-lavoro
Mariangela Lomastro

ibsendi Mariangela Lomastro.
Si è conclusa il 3 settebre, presso l’ex Manifattura Tabacchi di Bari, la tre-giorni di rappresentazione teatrale “Nemico del Popolo” di H. Ibsen. Promotore dell’iniziativa è stata ARPA Puglia, l’Agenzia regionale per la prevenzione e la protezione dell’ambiente, con il patrocinio di Regione Puglia, dei Comuni di Bari, Brindisi e Taranto e dell’Università degli Studi di Bari.
Ciò che è andato in scena è una rivisitazione del testo originale di Ibsen, che vede rappresentato il dilemma tra salute-lavoro, tra la scelta di privilegiare un ambiente più sano a tutela della salute della popolazione o favorire l’occupazione e il lavoro a discapito dei primi due elementi.

Le città dove si sono tenute le rappresentazioni sono proprio Taranto, Brindisi e Bari, segnate seppur in maniera differente dall’impatto sulla salute dei lavoratori e dei cittadini delle emissioni industriali.
La storia. Un medico, dipendente delle terme pubbliche, scopre dopo attente e approfondite perizie che proprio le terme sono inquinate dagli scarichi delle industrie, cosi come tutto il territorio circostante. Peccato che le terme siano l’unica risorsa economica per quel territorio e che da esse dipenda il lavoro dei suoi concittadini e la stessa sostenibilità economica della città, anche per l’indotto del turismo che genera.
Il medico vorrebbe denunciare tutto, ma trova subito l’opposizione di suo fratello, sindaco della città, nonché dei giornali locali (“La voce del popolo”). Tutti sono coscienti della tragedia in atto, dell’avvelenamento del territorio e dei suoi concittadini. Però per cambiare lo stato delle cose, i costi sarebbero troppo elevati per la proprietà delle terme, motivo per cui l’onere della eventuale bonifica dovrebbe essere “scaricata” sulla comunità.

Il medico indice una assemblea pubblica in cui vorrebbe leggere la sua relazione (dato che il giornale locale si rifiuta di pubblicarla), divulgando cosa ha scoperto, forte della propria verità. Il sindaco-fratello però ha già pubblicato la “sua” verità, la sua visione di quanto accaduto, minimizzando la drammaticità dei fatti e rassicurando la popolazione. La stessa assemblea è chiamata a pronunciarsi, con votazione segreta, sul medico che stava mettendo a repentaglio il benessere economico raggiunto e, a voto unanime, lo decreta “nemico del popolo”. La maggioranza ha deciso.
Inutile dire che il dramma di Ibsen, seppur scritto nel 1882, sembra descrivere proprio la storia contemporanea della Puglia, motivo per cui la scelta è caduta su tale opera.
Il pubblico che assisteva è diventato, nel corso della rappresentazione, l’assemblea che ha decretato le sorti del futuro della stessa comunità, in una forma originale di coinvolgimento e interazione dei presenti.
Così come preannunciato nella presentazione iniziale alla messa in scena, non c’è stato un finale definitivo, poichè non c’è un unico punto di vista, ma è la coscienza di ogni singolo individuo che è chiamata dare la sua chiave di lettura alla storia.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Arte, cultura e spettacolo

“All Brands” di Sol LeWitt, storia di un capolavoro bistrattato

Tiziana Di Gravina8 dicembre 2017
caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
Bari impazzisce per Saviano

Saviano a Bari: dallo ius soli all’educazione al fallimento

Daniele D'Amico20 ottobre 2017
"La più bella sei tu", a Cerignola l'oliva è sacra

“La più bella sei tu”: l’oliva da tavola è protagonista in Puglia

Daniele D'Amico18 ottobre 2017
d Alberobello la magia del Light festival

I trulli a colori: ad Alberobello la favola del Light festival

Daniele D'Amico5 ottobre 2017
Torna a Lecce, Conversazioni sul Futuro

“Conversazioni sul Futuro”: tutto pronto per la V edizione

Daniele D'Amico27 settembre 2017
Il mondo della comunicazione e dell'informazione sono sempre più vicini

“A Singolar Tenzone”: ultimo duello per un’informazione più efficiente

Daniele D'Amico21 settembre 2017
Inizia oggi Lector in Fabula

“Si fa presto a dire Rivoluzione”, inizia oggi Lector in Fabula

Daniele D'Amico14 settembre 2017
Fiera del Levante 2017, evento unico nel sud Italia

Fiera del Levante: la Regione Puglia punta su innovazione e cultura

Daniele D'Amico11 settembre 2017

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it