Arte, cultura e spettacolo

Il “made in Puglia” al Pitti Uomo

Dal Pitti alla Milano Fashion Week, il 2016 si apre all' insegna della moda anticipando i trend per il prossimo inverno. Tra i brand protagonisti, numerose le aziende pugliesi

Questo articolo è stato visualizzato 8.135 volte. Leggi altri articoli di: Maria Teresa Trivisano.

Il “made in Puglia” al Pitti Uomo
Maria Teresa Trivisano

di Maria Teresa Trivisano
Da Firenze a Milano, a dominare la scena, ancora una volta, è la moda dedicata all’universo maschile con due appuntamenti imperdibili: il Pitti Uomo e la Milano Fashion Week.
La kermesse fiorentina, giunta alla sua 89° edizione, ha chiuso i battenti venerdì 15 gennaio, registrando numeri record con ben 1.219 brand espositori e un totale di visitatori che si aggira attorno alle 36.000 presenze. Cifre che confermano un trend positivo per la moda maschile italiana che chiude il 2015 con una (seppur) moderata crescita, incrementando il fatturato del +1,8%.

Ambientato nell’immensa Fortezza Da Basso, il Pitti Uomo rappresenta la piattaforma più importante a livello internazionale per il lancio di nuovi marchi, la scoperta dei trend che detteranno le regole del menswear per le stagioni successive e la sperimentazione di nuovi codici stilistici in grado di abbattere e stravolgere le frontiere della moda. Il tema-guida dei saloni di gennaio, infatti, è stato dedicato alla commistione tra generazioni e stili apparentemente lontani eppure così vicini e simultanei: riflesso di una moda sempre più libera, che dopo aver aperto le porte al “genderless” non segna più nemmeno distinzioni anagrafiche.

Tante le aziende pugliesi protagoniste: tra i brand più noti è impossibile non riferirsi allo stile casual di Circolo 1901, l’alta sartorialità di Tagliatore e poi Berwich, Angelo Nardelli, Hevò, Sciamat e tanti altri nomi che mantengono alta la bandiera del “made in Italy” con un’ eccellenza che ha origine nelle tradizioni della nostra terra. Tessuti all’avanguardia, volumi ridotti, consistenze materiche ultraleggere e un design sempre più attento ai dettagli: la moda maschile si declina in giacche e capispalla dal taglio couturier, ma morbidi e avvolgenti, in pantaloni studiati per esaltare la silhouette maschile, in camicie realizzate secondo i diktat dell’ alta sartoria.

Terminato il Pitti, il testimone passa a Milano che con le sue vie adibite a passerelle si riconferma la vera capitale della moda. In scena fino al 19 gennaio, Milano Moda Uomo accoglie le più grandi maison del panorama contemporaneo: Armani, Gucci, Etro, Ermanno Scervino, Fendi e Prada sono solo alcuni dei più rinomati marchi al centro dell’ attenzione. Riflettori puntati, dunque, sugli ultimi giorni di eventi e sfilate, assolutamente da non perdere.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it