Arte, cultura e spettacolo

“Romeo e Giulietta – Ama e cambia il mondo” al Teatro Team

“Romeo e Giulietta – Ama e cambia il mondo” al Teatro Team
Valentina Addabbo

romeo_e_giuliettadi Valentina Addabbo
Prosegue il tour di “Romeo e Giulietta – Ama e cambia il mondo“, che torna a Bari dal 6 al 10 gennaio, questa volta al Teatro Team, per sei nuove rappresentazioni, tre pomeridiane e tre serali.
Il musical, prodotto da David Zard, nonostante abbia debuttato più di 2 anni fa all’Arena di Verona, con diretta televisiva su Rai 2, continua ad incantare gli spettatori di tutta Italia, ottenendo un grande successo nelle vendite dei biglietti.

Il significativo seguito dello spettacolo si spiega grazie alla brillante e originale regia di Giuliano Peparini, il quale ha saputo regalare nuovi spunti di riflessione su quella che probabilmente è la storia d’amore più rappresentata di tutti i tempi ed è riuscito a mettere in risalto nuovi lati e caratterizzazioni dei personaggi. Colpiscono, inoltre, le suggestive coreografie di Veronica Peparini e le bellissime melodie di Gérard Presgurvic, unite alle parole di Vincenzo Incenzo.

La produzione vanta un cast importante, a cominciare dai due protagonisti, Giulia Luzi (Giulietta) reduce dall’esperienza di “Tale e Quale show” e già ospite della città di Bari nel Capodanno in piazza di Gigi D’Alessio, e Federico Marignetti (Romeo), giovane stella del musical, conosciuto per il ruolo di Melchior nell’edizione italiana di “Spring Awakening”.
Imponenti le figure delle madri dei due giovani amanti, Lady Montecchi e Lady Capuleti, interpretate da due splendide voci del panorama musicale italiano, Roberta Faccani e Barbara Cola.

La parte del conte Capuleti è attualmente affidata a Luca Maggiore, storico volto del musical made in Italy, mentre il grande Giò Tortorelli e la splendida Silvia Querci, danno volto rispettivamente a frate Lorenzo e alla nutrice.
Contribuiscono alla magia dello spettacolo le magistrali e intense interpretazioni di Gianluca Merolli (Tebaldo) e Luca Giacomelli Ferrarini (Mercuzio), i quali rendono pienamente giustizia alle molteplici sfumature dei loro complessi personaggi, e di Riccardo Maccaferri (Benvolio) e Leonardo Di Minno (il Principe).
Un appuntamento imperdibile per tutti coloro che vogliono regalarsi qualche ora dedicata alla bellezza e all’arte.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Arte, cultura e spettacolo

Festival Internazionale del Giornalismo 2017

Festival Internazionale del Giornalismo 2017: fake news ed engagement

Daniele D'Amico12 marzo 2017
Sanremo: Caterina Balivo contro Diletta Leotta

Sanremo, caso Leotta – Balivo: l’abbigliamento non giustifica violenze e insulti

Daniele D'Amico8 febbraio 2017
maltesi

I Maltesi omaggiano De Andrè ancora una volta

Francesco Tiberio21 novembre 2016

Nuovo convegno di bioetica: “I paradossi della libertà”

Francesco Tiberio14 novembre 2016
Dylan

A sorpresa Bob Dylan riceve il Nobel per la letteratura

Francesco Tiberio16 ottobre 2016
dario fo

Muore Dario Fo: Ricoverato per problema polmonare

Francesco Tiberio14 ottobre 2016
nostradamus

Ricorrono i 450 anni dalla morte di Nostradamus

Francesco Tiberio8 ottobre 2016
zalone

Checco Zalone per la ricerca contro la SMA

Francesco Tiberio28 settembre 2016
padre pio

Padre Pio e le celebrità

Francesco Tiberio23 settembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it