Eventi

Federicus, il Medioevo rivive ad Altamura

Il 23-24-25 aprile il centro storico di Altamura rievoca l’età medievale, omaggiando il suo fondatore Federico II di Svevia

Questo articolo è stato visualizzato 6.613 volte. Leggi altri articoli di: Antonella Tomaselli.

Federicus, il Medioevo rivive ad Altamura
Antonella Tomaselli

Giunge alla sua quinta edizione “Federicus”, la Festa Medievale che si terrà ad Altamura il 23-24-25 aprile. La manifestazione omaggia Federico II di Svevia, considerato il fondatore della città. Secondo fonti storiche, l’imperatore fece sosta sull’altopiano delle Murge, nella Terra di Bari, durante il suo viaggio di ritorno dalla sesta Crociata. In questa occasione rimase talmente affascinato dalla bellezza dei luoghi e dal clima salubre e mite delle colline della Murgia che decise di costruire, nel 1232, una Cattedrale attorno a cui riunì le popolazioni che vivevano nei piccoli villaggi limitrofi.

Il tema della festa di quest’anno è la “superstizione”, intesa come l’esasperazione di ciò che l’uomo credeva per fede. Tale tematica conclude il ciclo Fede, Laicità, Superstizione” e sarà rappresentata mediante simboli e manifestazioni trascendentali, fantastiche e irreali al fine di rievocare al meglio la magia del Medioevo.
L’edizione 2016 sarà caratterizzata da diverse novità. In primis la ricostruzione della Porta Montiorum che si apre su piazza Resistenza e conclude corso Federico II. Nel Medioevo aveva la forma di un arco, sormontato da una costruzione. In piazza Matteotti, invece, saranno realizzate torri e tracce di muro per rievocare l’antico castello risalente all’epoca normanna, ossia prima dell’arrivo di Federico II di Svevia e della costruzione della Cattedrale dell’Assunta.

Non mancheranno i momenti e gli spazi riservati ai più piccoli: in piazza San Giovanni saranno allestiti appositi giochi e i laboratori della carta e dei tessuti per andare alla scoperta delle arti e dei mestieri di un’epoca ormai lontana.
In cinque anni una squadra imponente composta dall’Associazione “Fortis Murgia”, dai volontari, grafici, costumisti, attori, coreografi e consulenti storici e musicali, ha creato una manifestazione che ha ridato lustro, luce e splendore alla città di Altamura, al punto tale da essere considerato uno degli eventi più noti del Sud Italia.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Eventi

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018

Tripudio di sapori e suggestioni con GustoJazz

Tiziana Di Gravina22 dicembre 2017
caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
Bari impazzisce per Saviano

Saviano a Bari: dallo ius soli all’educazione al fallimento

Daniele D'Amico20 ottobre 2017
"La più bella sei tu", a Cerignola l'oliva è sacra

“La più bella sei tu”: l’oliva da tavola è protagonista in Puglia

Daniele D'Amico18 ottobre 2017
Torna a Lecce, Conversazioni sul Futuro

“Conversazioni sul Futuro”: tutto pronto per la V edizione

Daniele D'Amico27 settembre 2017

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it