Arte, cultura e spettacolo

Giallo sulla morte di Prince: trovato in ascensore il corpo

Obama: “Abbiamo perso un'icona della creatività, uno dei più preziosi e prolifici musicisti del nostro tempo”

Questo articolo è stato visualizzato 595 volte. Leggi altri articoli di: Francesco Tiberio.

Giallo sulla morte di Prince: trovato in ascensore il corpo
Francesco Tiberio

A soli 57 anni è morto Prince Roger Nelson, una delle icone del pop anni ’80 deceduto in circostanze misteriose nella sua tenuta di Pasley Park, alla periferia di Minneapolis. Il cadavere è stato trovato in uno degli ascensori di Chanhassen, dove si trovano gli studios in cui il cantante registrava. Ma la sua morte è ancora avvolta nel mistero.

Quello che però emerge, secondo quanto pubblicato dal sito “Tmz” che ha dato la notizia del decesso, è una smentita rispetto alla versione data inizialmente dal suo staff riguardo il ricovero d’emergenza del 15 aprile, quando il suo jet privato è atterrato al Quad-City International Airport di Moline, Illinois, a 48 minuti di volo dalla destinazione finale. Cioè casa sua. La polizia ora indaga. E si comincia a scandagliare con maggiore attenzione negli ultimi giorni di vita dell’artista, che in più di un’occasione aveva lamentato di non sentirsi molto bene. Gli investigatori ritengono che il malore che ha causato l’atterraggio d’emergenza sia stato, probabilmente una reazione agli antidolorifici che assumeva. Il manager parlò del peggioramento di un’influenza con la quale il cantante combatteva da qualche giorno, ma il sito Tmz parlò quasi subito di un trattamento urgente, un cosiddetto “save-shot” a base di Naloxone, per una overdose di oppiacei. I medici avevano raccomandato un ricovero di almeno 24 ore, ma l’artista lasciò l’ospedale dopo appena tre ore.

Cordoglio da tutto il mondo. «Ha cambiato il mondo! Un vero visionario. Che perdita. Sono devastata. Questa non è Love Song», scrive Madonna sui social, dove posta una foto di lei e Prince, riferendosi alla canzone “Love song” appunto, che avevano cantato insieme. Anche il presidente degli Stati Uniti, Obama, si unisce al dolore: “Abbiamo perso un’icona della creatività, uno dei più preziosi e prolifici musicisti del nostro tempo”. Adesso le autorità del Minnesota stanno cercando di ottenere la cartella medica dell’ospedale di Moline nella convinzione che questa possa aiutare a determinare le cause della morte.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it