Calcio

L’addio a Cesare Maldini. Sheva in lacrime, Maradona: “Grande uomo”

Il mondo dello sport dà l'ultimo saluto all'ex bandiera del Milan. Commosso il campione ucraino: "Era un padre per tutti noi". Di Biagio: "Gli ho sempre chiesto scusa per quel rigore contro la Francia"

Questo articolo è stato visualizzato 5.059 volte. Leggi altri articoli di: Daniele D'Amico.

L’addio a Cesare Maldini. Sheva in lacrime, Maradona: “Grande uomo”
Daniele D'Amico

Un doveroso e scrosciante applauso ha accompagnato l’uscita della salma di Cesare Maldini dalla basilica di Sant’Ambrogio dove si sono svolti ieri mattina i funerali. “Grande Cesare” e “Forza Paolo ” le voci che si sono alzate dalla folla. Paolo Maldini visibilmente commosso e con gli occhi lucidi ha raccolto l’abbraccio e il saluto di migliaia di persone. Non mancava nessuno per l’ultimo saluto all’ex bandiera del Milan ed ex ct della nazionale italiana. Dal numero uno rossonero Silvio Berlusconi  al presidente del Coni Giovanni Malagò passando per Galliani, Beretta e una delegazione della squadra milanista formata da Montolivo, Abbiati, Abate e il tecnico Mihajlovic. Tra gli altri erano presenti il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri, gli ex rossoneri Ambrosini, Inzaghi, Seedorf, Shevchenko (scoppiato in lacrime), Massaro, Brocchi, Galli e Serginho, il vicepresidente dell’Inter Zanetti, gli ex nerazzurri Suarez, Pagliuca e Toldo, l’ex arbitro Casarin, Beppe Marotta, Nevio Scala e l’attuale allenatore dell’Under21 azzurra Gigi Di Biagio che visse drammaticamente il Mondiale del 1998 con “Cesarone” in panchina.

ANEDDOTI

DI BIAGIO E QUEL RIGORE A FRANCIA ’98 – Proprio Di Biagio lo ha ricordato così: “Era una grande persona. Mi ha dato molto sul piano calcistico e umano. Non a caso sono qui per salutarlo per l’ultima volta. Oggi bisogna ricordare una persona che ha dato molto al calcio italiano con la sua semplicità. Maldini sarà indimenticabile per tutti, con il suo modo di fare ha tenuto a bada tutti. Ogni volta che ci vedevamo mi scusavo per non avergli dato l’opportunità di diventare campione del mondo. Gli ho sempre chiesto scusa per quel rigore – ha spiegato riferendosi al penalty fallito ai Mondiali del 1998 nei quarti di finale contro la Francia – Lui ha sempre sorriso e con grande onestà mi diceva di non preoccuparmi“. Commosso Andry Shevchenko: “Cesare è stato un grande, un grande allenatore e un grande papà per tutti. Dispiace tanto“. Poi le parole dei Seedorf: “Era una persona squisita, sempre gentile e disponibile. Ha lasciato tanto al mondo del calcio tramite i suoi figli, tramite Paolo che è un amico vero. E’ stata una cerimonia splendida“. Anche Paolo Cannavaro ha raccontato cosa Cesare Maldini lascia al calcio italiano: “L’esperienza da calciatore, i valori dello sport che ha sempre portato avanti insieme anche a suo figlio“. “Ero molto giovane quando l’ho conosciuto ai Mondiali del 1982 e più che un allenatore per me è stato come un secondo padre – spiega Daniele MassaroPoi l’ho vissuto tutti i giorni al Milan. Sono vicino a tutta la famiglia e a Paolo, perché so che vuol dire perdere il padre“. Nevio Scala: “Di Cesare ricordo la grande eleganza, io ero un ragazzo quando sono arrivato al Milan e l’ho sempre vissuto come una persona meravigliosa“.

Il mondo dello sport, non solo del calcio perde un’icona dei valori che ognuno di noi dovrebbe portare nel quotidiano.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio
Daniele D'Amico
@1danyda

Nato a Taranto il 25/04/1980, da sempre appassionato di Digital Journalism, Social Network e Digital Marketing. SEO Editor e Social Media Strategist. In costante formazione.

Altro in Calcio

unitedslyfc

La United Sly presenta i programmi per la nuova stagione

Francesco Tiberio26 settembre 2017

Il Bari è più brutto del Novara

Alessandro Castagna26 ottobre 2016

Pesante stop del Bari, Stellone a rischio

Alessandro Castagna17 ottobre 2016

Bari, pareggio con qualche rimpianto

Alessandro Castagna1 ottobre 2016

Bari, promosso il turn-over

Alessandro Castagna21 settembre 2016

Super Pippo!

Alessandro Castagna17 settembre 2016

Champions League al via, Buffon miglior portiere su Twitter

Daniele D'Amico13 settembre 2016

Il Bari non va oltre il pari

Alessandro Castagna11 settembre 2016

Il Bari semina nel secondo tempo e raccoglie nel finale, al Curi è 0-1

Alessandro Castagna4 settembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it