Cronaca estera

USA: reporter di 9 anni batte sul tempo i media

L'intraprendente giovane cronista ha divulgato prima di tutti gli altri media americani la notizia di un omicidio avvenuto a pochi isolati da casa sua.

Questo articolo è stato visualizzato 882 volte. Leggi altri articoli di: Pierfrancesco Caira.

USA: reporter di 9 anni batte sul tempo i media
Pierfrancesco Caira

Si chiama Hilde Kate Lysiak, ha solo 9 anni e vive a Selinsgrove, un piccolo sobborgo della Pennsylvania, dove pubblica e dirige un quotidiano online di nome Orange Street News; lo scorso sabato, dopo che un conoscente ha segnalato a Hilde la presenza massiva di agenti di polizia a pochi isolati dall’abitazione della giovane reporter, quest’ultima si è recata sul posto per raccogliere notizie, intervistando gli uomini delle forze dell’ordine e le persone presenti e documentando quindi l’accaduto, un omicidio, sul proprio giornale tramite un articolo corredato da filmato. La cronista in erba è stata così la prima in assoluto a divulgare la notizia, bruciando sul tempo sia emittenti e quotidiani locali che, ovviamente, nazionali, le fonti “autorevoli” anzi in molti casi hanno addirittura omesso del tutto la notizia o l’hanno riportata in maniera inesatta. “Mi piace far conoscere alla gente tutte le informazioni”, questo quanto ha dichiarato ieri la piccola Hilde auspicandosi una carriera da giornalista.

Spera di seguire le orme del padre Matthew, ex collaboratore del Daily News prima del trasferimento in Pennsylvania, e ha una predilezione per le notizie di cronaca nera; ha fondato l’Orange Street News nel 2014 all’età di 7 anni, aprendo con l’incredibile scoop sulla nascita della propria sorellina, e nel giro di un anno era già una presenza fissa ai consigli cittadini, intervistava imprenditori locali e indagava con passione nella speranza di scoprire qualche crimine nella tranquilla cittadina americana, la sua dedizione le è valsa anche un servizio sul Today Show, noto programma della NBC. Una giovane brillante e talentuosa sulla quale, tuttavia, le critiche sono piovute numerose e con toni non sempre leggeri, senza tralasciare di colpire i genitori, proprio a causa della sua tenera età e degli argomenti trattati nel servizio in questione. Hilde però non si scoraggia e non è una che le manda a dire, qui potete infatti ascoltarla mentre risponde di persona ad alcuni dei messaggi negativi ricevuti.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cronaca estera

Chobani

USA: imprenditore regala azioni milionarie ai dipendenti

Pierfrancesco Caira27 aprile 2016

Caso Regeni, quando i soldi sono più importanti della vita di un connazionale

Vincenzo Demichele5 aprile 2016

Attentati di Bruxelles, il terrorismo molecolare che devasta l’Europa

Vincenzo Demichele25 marzo 2016
Raqia Hassan

ISIS contro la libertà di stampa: uccisa la giornalista Raqia Hassan

Daniele D'Amico9 gennaio 2016

La Regione Puglia solidale con la Francia

Antonio Catacchio16 novembre 2015

Albini in Africa: tra superstizione e violenza all’indomani delle elezioni politiche

Federica Bartoli22 settembre 2015

Italiani di Crimea, riconosciuto lo status di deportati

Vincenzo Demichele18 settembre 2015
amazon

New York Times contro Amazon: condizioni lavorative insostenibili

Francesco Tiberio20 agosto 2015

Cos’è il Falun Gong? A Polignano una dimostrazione

teresamanuzzi20 luglio 2015

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it