Calcio

Il Bari deve guarire in fretta, Cagliari show

Non è bastata la carica dei 31 mila: Joao Pedro, Farias e Cerri puniscono il Bari

Questo articolo è stato visualizzato 5.543 volte. Leggi altri articoli di: Alessandro Castagna.

Il Bari deve guarire in fretta, Cagliari show
Alessandro Castagna

Un’autentica lezione di calcio quella degli uomini di Rastelli al San Nicola dove, nell’anticipo della 40esima giornata di serie B, si sono imposti per 3-0 su un Bari decisamente confuso e sottotono. Dunque il Cagliari torna in serie A e il Bari torna a preoccuparsi. Dopo nove risultati utili consecutivi, con la sconfitta di venerdì si fa più complicato il raggiungimento del terzo posto in classifica anche se dovesse vincere le ultime due gare con Brescia e Trapani. Davanti al pubblico delle grandi occasioni, che per l’occasione ha stabilito il nuovo record stagionale di presenze con oltre 31 mila spettatori fra abbonati e paganti, dal Bari ci si aspettava qualcosa di più: per carità onore all’impegno, ma per battere la seconda forza del campionato ci vuole ben altro. Il Cagliari non ha fatto sconti e al primo errore difensivo da parte dei padroni di casa passa in vantaggio al 24° con Joao Pedro. Il Bari prova a reagire ma un paio di parate di Storari negano il pareggio ai biancorossi.

Nella ripresa il Bari parte male e i sardi puniscono per la seconda volta Micai su un’azione di contropiede di Giannetti finalizzata da Farias. I galletti ci provano anche con De Luca che colpisce il palo da pochi metri ma è Cerri a chiudere definitivamente i conti a tre minuti dal termine siglando lo 0-3. Questa volta sono i giocatori del Bari a dover applaudire i propri tifosi che hanno dimostrato ancora una volta l’attaccamento alla loro squadra innalzando cori e sventolando bandiere sino al triplice fischio del direttore di gara. Se si vuole ancora sperare nel quarto posto, che sarebbe comunque un buon piazzamento in ottica play-off, il Bari deve vincere le prossime due partite e augurarsi che le altre pretendenti rallentino decisamente. Difficile che questo accada, ma se ci credono i tifosi hanno l’obbligo di crederci anche i loro beniamini.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Calcio

unitedslyfc

La United Sly presenta i programmi per la nuova stagione

Francesco Tiberio26 settembre 2017

Il Bari è più brutto del Novara

Alessandro Castagna26 ottobre 2016

Pesante stop del Bari, Stellone a rischio

Alessandro Castagna17 ottobre 2016

Bari, pareggio con qualche rimpianto

Alessandro Castagna1 ottobre 2016

Bari, promosso il turn-over

Alessandro Castagna21 settembre 2016

Super Pippo!

Alessandro Castagna17 settembre 2016

Champions League al via, Buffon miglior portiere su Twitter

Daniele D'Amico13 settembre 2016

Il Bari non va oltre il pari

Alessandro Castagna11 settembre 2016

Il Bari semina nel secondo tempo e raccoglie nel finale, al Curi è 0-1

Alessandro Castagna4 settembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it