Moda & Tendenze

La moda uomo dal Pitti alla Fashion Week

Riflettori puntati sul menswear. I brand Pugliesi a Firenze e Milano per anticipare le tendenze della prossima estate

Questo articolo è stato visualizzato 2.681 volte. Leggi altri articoli di: Maria Teresa Trivisano.

La moda uomo dal Pitti alla Fashion Week
Maria Teresa Trivisano

Il menswear si appresta a vivere un momento di forte intensità con i due eventi più attesi per i fashion addicted: il Pitti Uomo e la Milano Fashion WeekQuest’ anno la kermesse fiorentina festeggia la sua 90esima edizione e sceglie come tema i numeri. Pitti Lucky Numbers, infatti, è il titolo che caratterizzerà il salone della moda maschile, in scena dal 14 al 17 giugno alla Fortezza da Basso, fulcro della manifestazione. Con una superficie espositiva di circa 60.000 metri quadrati, il Pitti Uomo si appresta ad accogliere 1.219 brand pronti a esporre le nuove collezioni Primavera/Estate 2017, anticipando le tendenze del prossimo anno.

Ogni edizione è l’ occasione migliore per scoprire le convergenze tra la moda italiana e le richieste del mercato estero, l’ opinione e l’ influenza di buyers e visitatori, per scandagliare le dinamiche di una moda in continua evoluzione, alla ricerca di novità. La Puglia non manca all’ appuntamento e partecipa con alcuni dei migliori marchi del panorama stilistico contemporaneo: Circolo 1901 e Tagliatore rappresentano delle firme indiscusse, dall’ identità precisa e apprezzata a livello internazionale, ma sono numerose le realtà “made in Puglia” protagoniste di una “moda uomo” versatile, contemporanea e soprattutto dallo stile inconfondibilmente italiano.

Subito dopo Firenze i riflettori saranno puntati su Milano che con la Settimana della Moda, monopolizzerà l’ attenzione dei media con un pullulare di eventi e sfilate, organizzate nel cuore della capitale modaiola. Un’ edizione un po’ amara che ha registrato numerosi assenti tra cui Ermenegildo Zegna, Cornealiani e Roberto Cavalli. Calvin Klein, Bottega Veneta ed Ermanno Scervino hanno rinunciato alle sfilate preferendo delle presentazioni meno impegnative. In molti l’ hanno definita un’ edizione di “passaggio”, e chissà se questa fase di transizione permetterà di concentrare l’ attenzione su nuove realtà emergenti.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Moda & Tendenze

Settimana della Moda: “It’s time to south”, esalterà l’eccellenza pugliese

Daniele D'Amico19 settembre 2016

Moda e sostenibilità: Il pensiero dei Millennials

Daniele D'Amico20 luglio 2016
playdate

Playdate: il primo giocattolo “smart” per cani e gatti

Pierfrancesco Caira6 luglio 2016
bikini

Il bikini tra scandali e tendenze

Maria Teresa Trivisano9 giugno 2016

Scaricare musica gratis con Telegram

Antonio Catacchio15 febbraio 2016

Il Tocco di Minerva, storia di un brand Made in Puglia

Antonella Tomaselli12 febbraio 2016

Influencer, gli opinionisti dell’era digitale

Antonio Catacchio11 febbraio 2016

Come incrementare rapidamente i tuoi followers su Instagram

Antonio Catacchio5 gennaio 2016

In arrivo il vino vegano

Gabriella De Santis28 dicembre 2015

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it