Eventi

Festival Internazionale del Giornalismo 2017: fake news ed engagement

A Perugia dal 5 al 9 aprile l'undicesima edizione, un festival che porrà al centro le persone e le loro storie

Questo articolo è stato visualizzato 1.150 volte. Leggi altri articoli di: Daniele D'Amico.

Festival Internazionale del Giornalismo 2017: fake news ed engagement
Daniele D'Amico

I fondatori e direttori del Festival Arianna Ciccone e Christopher Potter, hanno presentato il programma a Perugia, nella conferenza stampa di venerdì 10 marzo. All l’evento erano presenti il Presidente della Regione Umbria (main partner istituzionale) Catiuscia Marini, il Sindaco di Perugia, Andrea Romizi (il Comune di Perugia è l’altro partner istituzionale) e i rappresentanti dei quattro sponsor principali: Facebook, Google, Amazon ed Eni

Giornalismo: uscire dalle redazioni per raccontare le persone

Mai uguale a se stesso, sempre fedele allo spirito che negli anni l’ha reso un appuntamento imperdibile nel panorama mondiale, torna il Festival Internazionale del Giornalismo, quest’anno alla sua XI edizione.

Mai come in questa edizione 2017 nel cuore dell’evento ci saranno le persone. Faremo incontrare a Perugia cittadini di tutto il mondo con storie, testimonianze ed esperienze da raccontare e condividere. Dall’America di Trump alla Filippine di Duterte, passando per l’Africa e il Medio Oriente e ovviamente l’Europa. Racconteremo questi nostri tempi insieme agli oltre 500 speaker in arrivo da tutto il mondo.

I temi del giornalismo, i cambiamenti continui della professione

E come sempre sarà una riflessione sui temi del giornalismo, i cambiamenti continui della professione, e l’occasione per raccontare le storieGiornalismo: uscire dalle redazioni per raccontare le persone e i temi di attualità, le questioni che premono sulle nostre società, sul nostro stare insieme. Il Festival di Perugia è una grande newsroom mondiale, che produce un’immagine del presente in tempo reale, dove professionisti e non si incontrano e fanno giornalismo, informazione, costruendo un ricco e complesso racconto a più voci del mondo.

Trump e la sua sfida continua ai media, la Turchia di Erdogan e la libertà di informazione sotto attacco in tutto il mondo, l’Europa al bivio con Brexit e la spinta dei movimenti populisti, e la pericolosa tentazione di legiferare sulla verità per contrastare le fake news, in una presunta era della post-verità. Questo sarà un argomento che affronteremo in diverse sessioni puntando soprattutto su media literacy (alfabetizzazione ai media) e prendendo posizione, come Festival, contro tentativi di filtri e censure.

Si parlerà di Siria, di Yemen, una delle crisi meno raccontate del Medio Oriente, che sta avendo un impatto devastante sulla popolazione civile, non senza la responsabilità dei paesi, tra cui l’Italia, coinvolti nel commercio delle armi in questo conflitto, organizzato da Medici senza Frontiere, si parlerà delle guerre e della povertà che spingono milioni di persone ad abbandonare i loro paesi, di Africa grazie anche all’incontro organizzato da Amref “Prendersi cura del mondo” con Riccardo Iacona.

L’attivismo, i diritti umani, le cyberguerre, la guerra ai signori del narcotraffico, la crisi di fiducia nei media che mette a rischio le nostre democrazie, il cambiamento climatico, la necessità di un giornalismo capace di parlare alle nuove generazioni “digitali”, il ruolo, i rischi e l’etica dei leak e del whistleblowing per il giornalismo. E ancora: modelli di business e ruolo della filantropia nel presente e futuro dei media, disabilità e sport, ISIS e il ruolo delle donne nel terrorismo islamico, ricerca e università, la sfida degli algoritmi  per il giornalismo e la democrazia,  vaccini e la necessità di saper comunicare la scienza.

Arriveranno da tutto il mondo anche i volontari, circa 200 fra studenti, aspiranti giornalisti, fotografi provenienti da 27 diversi paesi: Argentina, Australia, Bangladesh, Belgio, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Canada, Egitto, Francia, Georgia, Germania, Grecia, Camerun, India, Iraq, Italia, Olanda, Pakistan, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Sudafrica, Spagna, Turchia, Ucraina.

Giornalismo 4.0: la complessità delle rete

Arianna Ciccone ha battuto il tasto più volte sulla alfabetizzazione dei cittadini rispetto alla rete e alla complessità del sistema con cui oggi viaggiano le informazioni, aggiungendo che «ogni forma di contenimento o censura della rete va contro questo principio e che dunque va combattuta senza mezzi termini».

Tra le presentazioni da seguire  segnaliamo: “WordPress, le opportunità dell’open web” – La storia di WP, la sua comunità, e il suo contributo al web libero e aperto.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Eventi
Daniele D'Amico
@1danyda

Nato a Taranto il 25/04/1980, da sempre appassionato di Digital Journalism, Social Network e Digital Marketing. SEO Editor e Social Media Strategist. In costante formazione.

Altro in Eventi

Bari impazzisce per Saviano

Saviano a Bari: dallo ius soli all’educazione al fallimento

Daniele D'Amico20 ottobre 2017
"La più bella sei tu", a Cerignola l'oliva è sacra

“La più bella sei tu”: l’oliva da tavola è protagonista in Puglia

Daniele D'Amico18 ottobre 2017
Torna a Lecce, Conversazioni sul Futuro

“Conversazioni sul Futuro”: tutto pronto per la V edizione

Daniele D'Amico27 settembre 2017
Il mondo della comunicazione e dell'informazione sono sempre più vicini

“A Singolar Tenzone”: ultimo duello per un’informazione più efficiente

Daniele D'Amico21 settembre 2017
Inizia oggi Lector in Fabula

“Si fa presto a dire Rivoluzione”, inizia oggi Lector in Fabula

Daniele D'Amico14 settembre 2017
Fiera del Levante 2017, evento unico nel sud Italia

Fiera del Levante: la Regione Puglia punta su innovazione e cultura

Daniele D'Amico11 settembre 2017
Gallipoli capitale dei libri

Il Salento Book Festival fa tappa a Gallipoli

Daniele D'Amico19 luglio 2017
Tu non conosci il Sud: in Puglia l'estate è cultura

“Tu non conosci il Sud”: la cultura è un’opportunità di sviluppo

Daniele D'Amico11 luglio 2017
Prende il via, "Io non l'ho interrotta"

Giornalismo e comunicazione politica, al via: “Io non l’ho interrotta”

Daniele D'Amico5 luglio 2017

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it