Politica regionale

Regione Puglia all’avanguardia: un centro per l’infanzia nella sede esecutiva

La Regione Puglia ha deciso di dotarsi di un centro funzionale per l’infanzia e l’adolescenza che sarà aperto non solo ai figli dei dipendenti durante gli orari di lavoro, ma anche ai bambini e ai ragazzi che risiedono nel quartiere Japigia, a Bari, in cui si trova la sede esecutiva dell’Ente e dove, a breve, si trasferiranno anche gli uffici del Consiglio regionale.

Questo articolo è stato visualizzato 751 volte. Leggi altri articoli di: Daniele D'Amico.

Regione Puglia all’avanguardia: un centro per l’infanzia nella sede esecutiva
Daniele D'Amico

Varcheranno gli Uffici della Regione sin da piccoli, anzi  potranno avere da 0 a 36 mesi, oppure  da tre a sei anni. Non saranno contrattualizzati  ma “ospitati” durante l’orario di lavoro dei genitori presso il nuovo centro funzionale  per l’infanzia e l’adolescenza  di   cui la Regione, con la delibera approvata ieri in Giunta su proposta congiunta degli assessori Negro e Curcuruto, ha deciso di dotarsi.

 «Questa decisione – sottolineano – segna un punto di svolta nel processo voluto e avviato dai dipendenti regionali anche attraverso le loro organizzazioni interne, e considerato che già da due anni era parte integrante del Piano per le azioni positive quale intervento di welfare aziendale». 

Un gruppo di lavoro interassessorile è stato chiamato  a dare concretezza alla proposta dal punto di vista tecnico. Seguiranno  le valutazioni tanto economiche gestionali che  socio educative individuando le soluzioni più idonee per il funzionamento di una strutturacentro per l'infanzia  aperta non solo ai figli di mamme e papà  che lavorano in Regione-consentendo cosi la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro-,ma anche  ai piccoli del popoloso quartiere Japigia, dove sorge  la sede  esecutiva della Regione e dove, a breve, si trasferiranno anche gli Uffici del Consiglio regionale.

Il Centro ospiterà  un ” nido” per i piccoli fino a 36 mesi,  un centro ludico per i bambini fino a 6 anni ed un centro polivalente per i minori fino a 17 anni.

 La struttura sarà interamente finanziata con i fondi dell’Unione europea

La Regione Puglia pensa ai bambiniNel pomeriggio potranno essere  ospitati fino a 50 ragazzi, e  20 bambini  nelle fasce mattutina e pre-pomeridiana.  La struttura sarà interamente finanziata con i fondi  dell’Unione europea destinati all’ambito sociale e socio –educativo.

«Siamo molto soddisfatti – hanno detto gli assessori Salvatore Negro e Anna Maria Curcurutoperché questa decisione  segna un punto di svolta nel  processo voluto ed  avviato   dai dipendenti regionali , anche attraverso le loro organizzazioni interne  e    considerato  talmente che  già  da due anni era parte integrante del Piano per le azioni positive, quale intervento di welfare aziendale. E’ assai significativo, inoltre, che l’idea progettuale sia cresciuta con la differenziazione dei bisogni: alcuni anni fa si parlava solo di asilo nido, quindi per i bambini piccolissimi, oggi a grande richiesta la struttura si predispone a rispondere alla domanda di servizi e di conciliazione di dipendenti giovani e meno giovani, con figli piccolissimi e già inseriti nel percorso scolastico. Non possiamo non rilevare con orgoglio che si tratta della prima sede integrata di Uffici regionali in Italia dotata di un centro polifunzionale per l’infanzia. Ora siamo tutti impegnati ad assicurare tempi celeri per l’approvazione del progetto esecutivo, e per la sua cantierabilità».

 

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica regionale
Daniele D'Amico
@1danyda

Nato a Taranto il 25/04/1980, da sempre appassionato di Digital Journalism, Social Network e Digital Marketing. SEO Editor e Social Media Strategist. In costante formazione.

Altro in Politica regionale

La Regione Puglia aiuta le aziende agricole

Regione Puglia: cinque milioni per le imprese colpite dalla Xylella

Daniele D'Amico8 agosto 2017
La regione Puglia aiuta le persone che non riescono a pagare l'affitto

Puglia, 15 milioni di euro per il sostegno agli affitti

Daniele D'Amico18 luglio 2017

Mega concerto per il SI’ al Referendum

Mariangela Lomastro11 aprile 2016

Vendola rinviato a giudizio per l’Ilva, ma tutti parlano solo del figlio

Vincenzo Demichele6 marzo 2016

Così ammazzano la sanità in Puglia: chiudono altri 9 ospedali

Vincenzo Demichele23 febbraio 2016

Referendum anti-trivelle, si vota il 17 aprile. No all’election day, sprecati 300 milioni

Vincenzo Demichele17 febbraio 2016

Puglia, 100 mila euro spesi dalla regione per la traslazione di Padre Pio a Roma

Vincenzo Demichele9 febbraio 2016

Trivellazioni, sì della Consulta al referendum

Vincenzo Demichele22 gennaio 2016

Regione Puglia, ridotte le vacanze dei consiglieri dopo le proteste

Vincenzo Demichele21 dicembre 2015

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it