Eventi

“La più bella sei tu”: l’oliva da tavola è protagonista in Puglia

La tradizione culinaria pugliese passa certamente dall'oliva, in particolare alla bella di Cerignola che già da alcuni anni ha ottenuto il riconoscimento DOP dall'Unione europea

Questo articolo è stato visualizzato 1.570 volte. Leggi altri articoli di: Daniele D'Amico.

“La più bella sei tu”: l’oliva da tavola è protagonista in Puglia
Daniele D'Amico

“La più Bella sei tu”, il 1° Festival Nazionale dell’Oliva da tavola in programma a Cerignola dal 20 al 22 ottobre 2017, è stato presentato a Bari all’interno di Agrilevante.  Tra mostre, mercatini e piatti gourmet, è tutto pronto per onorare l’oliva da tavola.

Dunque, grande fermento per il 1° Festival Nazionale dell’Oliva da tavola. A precedere l’inaugurazione ufficiale dell’evento – promosso dal Comune di Cerignola, realizzato in collaborazione con l’associazione Di terra di mare, Red Hot – impresa creativa, Adventa, ItaliaLab, Cerignola Produce – agenzia comunale per lo Sviluppo del Territorio e L’Agorà, con la partecipazione speciale del Consorzio di tutela oliva da mensa Dop La Bella della Daunia – Varietà Bella di Cerignola, con il patrocinio di Regione Puglia e Symbola – sarà la mostra documentaria “Cinta d’uliva donna m’apparve” a cura di Giovanni Rinaldi.

L’esposizione, il cui titolo si rifà ai versi di Dante (Divina Commedia, II, XXX, 28-33), sviluppa un percorso divulgativo, storico e narrativo, attraverso i secoli e i territori e racconta la storia dell’ulivo, dell’oliva e dell’olio, L'olio dell'oliva di Cerignolaspaziando nelle arti e nella letteratura. Immagini e disegni, dalle antiche pitture vascolari alle opere dei grandi artisti, fino alla fotografia contemporanea. Citazioni, storie e versi poetici dalla letteratura antica fino all’oggi, che documentano le tante sfaccettature pratiche e simboliche di questo meraviglioso prodotto agricolo. “Quante piante hanno avuto tante attenzioni fin dall’antichità?”, si chiede il curatore Giovanni Rinaldi, che spiega: “l’olivo è presente nella simbologia e nei miti fin dalla preistoria, oltre a essere oggi emblema di pace, forza, fede, trionfo, vittoria, onore”. Rinaldi aggiunge: “ho provato ad intrecciare il verso poetico, il frammento narrativo, la rappresentazione iconografica, artistica e fotografica, per dare vita ad una rappresentazione corale che racconta come la storia dell’ulivo affonda le proprie radici nella storia dell’umanità, s’intreccia con le religioni, la mitologia e le storie popolari”.

La mostra sarà inaugurata giovedì 19 ottobre alle ore 18.00 presso Palazzo Officine Fornari, in presenza del curatore Giovanni Rinaldi, del sociologo Marcello Colopi e dell’assessore alla Cultura del Comune di Cerignola Raffaella Petruzzelli“Cinta d’uliva donna m’apparve” sarà visitabile gratuitamente fino a domenica 29 ottobre (dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 23.00), nell’occasione sarà possibile visitare anche il Polo Museale (per info contattare: 338 9061783 – 388 9304884).

La più Bella sei tu” partirà venerdì 20 ottobre con il taglio del nastro del Mercatino dell’oliva e i saluti istituzionali del Sindaco di Cerignola Franco Metta, in programma alle ore 18.00 in Piazza Matteotti. Durante la tre giorni partendo da Piazza Matteotti e percorrendo Viale Roosevelt sarà poOliva gourmetssibile scoprire le eccellenze del territorio legate alla “Bella”, dalla gastronomia all’artigianato. Saranno quaranta le casette suddivise tra food, wine e artigiani. Ci saranno i produttori della “Bella della Daunia” ma anche dell’oliva ascolana, non mancheranno panini, piatti gourmet e prodotti da forno a base di olive. Oltre trenta saranno le cantine provenienti da tutta la Puglia, suddivise in dieci stand. E poi oggettistica, tessuti, gioielli, creazioni in ceramica e prodotti cosmetici ispirati a La Bella. Sempre nella giornata di venerdì partiranno, in Piazza Matteotti, anche le attività dedicate a grandi e piccoli. Per questi ultimi alle 19.00 ci sarà “L’Oliva in fabula”, letture animate a cura delle associazioni A.GE Cerignola onlus, ORSA onlus e WE Make. Due i laboratori gastronomici per gli adulti: alle 21.00 “Il mondo della Bella” a cura del giornalista Rai Carlo Cambi e alle 22.00 L’Oliva abbraccia i taralli con il fornaio Michele Cellamaro.

Per tutte le informazioni inerenti alla kermesse è possibile consultare il sito www.lapiubellaseitu.com.

 

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Eventi
Daniele D'Amico
@1danyda

Nato a Taranto il 25/04/1980, da sempre appassionato di Digital Journalism, Social Network e Digital Marketing. SEO Editor e Social Media Strategist. In costante formazione.

Altro in Eventi

caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
Bari impazzisce per Saviano

Saviano a Bari: dallo ius soli all’educazione al fallimento

Daniele D'Amico20 ottobre 2017
Torna a Lecce, Conversazioni sul Futuro

“Conversazioni sul Futuro”: tutto pronto per la V edizione

Daniele D'Amico27 settembre 2017
Il mondo della comunicazione e dell'informazione sono sempre più vicini

“A Singolar Tenzone”: ultimo duello per un’informazione più efficiente

Daniele D'Amico21 settembre 2017
Inizia oggi Lector in Fabula

“Si fa presto a dire Rivoluzione”, inizia oggi Lector in Fabula

Daniele D'Amico14 settembre 2017
Fiera del Levante 2017, evento unico nel sud Italia

Fiera del Levante: la Regione Puglia punta su innovazione e cultura

Daniele D'Amico11 settembre 2017
Gallipoli capitale dei libri

Il Salento Book Festival fa tappa a Gallipoli

Daniele D'Amico19 luglio 2017
Tu non conosci il Sud: in Puglia l'estate è cultura

“Tu non conosci il Sud”: la cultura è un’opportunità di sviluppo

Daniele D'Amico11 luglio 2017
Prende il via, "Io non l'ho interrotta"

Giornalismo e comunicazione politica, al via: “Io non l’ho interrotta”

Daniele D'Amico5 luglio 2017

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it