Cronaca regionale

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

La cerimonia del Caduceo promossa dall'Ordine interprovinciale dei farmacisti di Bari e Bat è alla sua 13a edizione

Questo articolo è stato visualizzato 542 volte. Leggi altri articoli di: Mariangela Lomastro.

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi
Mariangela Lomastro

Il prossimo 25 novembre ore 15,30 si terrà la tredicesima edizione del Caduceo d’Oro, organizzata dall’Ordine interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Barletta-Andria-Trani, presso sala polifunzionale del Comando Scuole A.M. della Terza Regione Aerea a Bari Palese. Il tema al centro dell’incontro è “Il Welfare negli anni della crisi: politiche per la salute e accesso al farmaco”.
Aprirà i lavori il presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Bari e Barletta-Andria-Trani, sen. Luigi d’Ambrosio Lettieri e l’introduzione sarà a cura di Sandro Castaldo, professore ordinario di Economia SDA Bocconi. Interverranno alla tavola rotonda: il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Bari Filippo Anelli, il presidente nazionale di Federfarma Marco Cossolo, il segretario generale di Cittadinanzattiva Antonio Gaudioso, il presidente della FOFI sen. Andrea Mandelli, il direttore generale dell’AIFA Mario Melazzini (in attesa di conferma), il presidente Farmindustria Massimo Scaccabarozzi, il consigliere delegato RDM Assicurazione Salute SpA Marco Vecchietti. Modererà l’incontro Francesco Giorgino, giornalista RAI.

La discussione verterà sulle politiche per la salute e l’accesso al farmaco. Il settore farmaceutico  è infatti strettamente legato alla qualità della vita di una persona, che si declina in innovazione e tradizione, competitività e sussidiarietà, sostenibilità e diritto alla tutela della salute, nonché in necessarie interazioni tra territorio, istituzioni, formazione, imprese e salute sociale. Si suggella un patto non  scritto che si basa sulla responsabilità di tutti gli attori dell’area sanitaria, pubblici e privati.
Il Caduceo è il nome dell’antichissimo simbolo della professione farmaceutica ed è anche il massimo riconoscimento che l’Ordine dei Farmacisti di Bari e Barletta-Andria-Trani conferisce annualmente a personalità che, nell’espletamento delle loro attività, hanno onorato l’arte farmaceutica o esaltato l’immagine del farmacista, valorizzando il ruolo socio-sanitario ed etico della professione e promuovendone il consenso istituzionale e sociale. Per il 2017, il prestigioso riconoscimento del Caduceo d’Oro andrà al direttore de “La Gazzetta del Mezzogiorno” Giuseppe De Tommaso e al presidente Farmindustria Massimo Scaccabarozzi. Le motivazioni alla base delle scelte saranno rese note nel corso della cerimonia. Saranno altresì insigniti della benemerenza i farmacisti iscritti all’Ordine da 40, 50 anni e 60 anni.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cronaca regionale

Marilù Mastrogiovanni

Sequestro preventivo per il magazine “Il tacco d’Italia”

Tiziana Di Gravina12 dicembre 2017
Valentino Lo Sito al consiglio nazionale dei giornalisti

Ordine dei Giornalisti: Losito eletto consigliere nazionale

Daniele D'Amico25 settembre 2017
world press photo

World Press Photo: “la più importante mostra di fotogiornalismo del mondo”, a Bari, ma i giornalisti non sono graditi ospiti.

Redazione19 novembre 2016
caduceo

Caduceo d’Oro 2016: l’innovazione sostenibile

Mariangela Lomastro8 novembre 2016
Confconsumatori

ConfConsumatori parte offesa nel precedimento sul disastro ferroviario

Antonio Catacchio27 settembre 2016
Tragedia

Tragedia ferroviaria sulla tratta Corato/Barletta

Francesco Tiberio13 luglio 2016
vincenzo matarrese

Addio a Vincenzo Matarrese: domani 15 giugno i funerali nella Cattedrale di San Sabino

Antonio Catacchio14 giugno 2016

Decaro di parola: in arrivo le telecamere sui bus

Mariangela Lomastro31 marzo 2016
pedofilia

Pedofilia, finto prete in carcere a Brindisi

Pierfrancesco Caira25 marzo 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it