Arte, cultura e spettacolo

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Due webserie del regista Michele Pinto e il vino ruvese portano la Puglia in Germania

Questo articolo è stato visualizzato 823 volte. Leggi altri articoli di: Tiziana Di Gravina.

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo
Tiziana Di Gravina

Dal cinema all’enologia, due eccellenze di Ruvo di Puglia rappresenteranno la Puglia al Wendie Webfest 2018 di Amburgo, Festival Internazionale del Cinema Webseriale, che avrà luogo oggi e domani, 14 e 15 settembre, presso la Filmfabrique Coworking della città tedesca.

Saranno ben due le webserie dirette dal pluripremiato regista ruvese Michele Pinto a rappresentare la regione pugliese all’edizione 2018 del festival ad Amburgo.

Primo regista ad aver realizzato una webserie made in Puglia, affermatosi come il più importante rappresentante della produzione cinematografica di webserie a livello regionale e fra i più conosciuti in Italia e all’estero nel settore, Michele Pinto sarà infatti in concorso al Wendie Webfest, insieme ad oltre 40 concorrenti, con la webserie “Project M” (2017), penultimo progetto filmico prodotto da Morpheus Ego, reduce da straordinari successi internazionali e appena inserito nella rosa dei cortometraggi in concorso al Premio David di Donatello 2019.

Opera coraggiosa, provocatoria e innovativa, scritta da Francesco Tammacco, in “Project M” l’arte diviene via di fuga da una realtà sterile e tristemente omologata e una strada verso la libertà dalla tirannia dei potenti.

Grazie al patrocinio dell’Istituto di Cultura Italiana di Amburgo, nella serata conclusiva, sarà proiettata fuori programma, nella sua versione short film, l’ultima opera diretta da Michele Pinto, “In Vino Veritas” (2018).

Quarta webserie prodotta dalla casa cinematografica pugliese Morpheus Ego, In Vino Veritas conferma la peculiare caratteristica stilistica del regista ruvese, che mette al centro la Puglia come immancabile protagonista del racconto. Un ennesimo atto d’amore verso il tacco d’Italia e le sue straordinarie ricchezze, doni preziosi per i suoi abitanti.

Con una sceneggiatura scritta a quattro mani con Raffaele Tedeschi, in circa mezz’ora di narrazione, “In Vino Veritas” conduce lo spettatore in un percorso suggestivo, sensoriale ed iniziatico verso la conoscenza del tradizionale rituale della vendemmia, alla scoperta delle pregiate gemme d’uva, in un’analisi eclettica del vino e dei ruoli – economico, sociale e religioso – da esso rivestiti nel corso della storia.

A deliziare le papille gustative del pubblico tedesco del Wendie Webfest, a conclusione della cerimonia di premiazione della kermesse internazionale, ci sarà inoltre il rinomato vino Nero di Troia, dal vitigno a bacca nera autoctono pugliese, prodotto a Ruvo di Puglia.

Attivo in Puglia da oltre 20 anni nel campo della didattica dell’immagine e dello storytelling webseriale, oltre alle webseries “Chiamami” (2010), “Bishonnen” (2012) e “Project M” (2017), Michele Pinto ha diretto anche diversi cortometraggi, tra cui “Tama Kelen – il viaggio che insegna” (2015) e l’ultimo “Figli di Madre Terra” (2017) sul dramma della Xylella in Salento.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Arte, cultura e spettacolo

Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018
Pierfrancesco Favino

Bifest 2018: Pierfrancesco Favino e l’essenza dell’attore

Tiziana Di Gravina22 aprile 2018
festival del cinema europeo

FceLecce 2018: il Miglior film è della francese Marie Garel-Weiss

Tiziana Di Gravina15 aprile 2018
Kim Rossi Stuart

I protagonisti e gli eventi speciali del Festival del cinema europeo

Tiziana Di Gravina14 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it