Cronaca

Il calcio scommesse è il termometro di uno sport ormai degradato

Il calcio scommesse è il termometro di uno sport ormai degradato

di Leonardo Rinella
No, non li capisco più quei tifosi di calcio che vanno allo stadio sventolando le bandiere che recano i gloriosi colori della nostra Città e che si illudano ancora che gli atleti in campo lottano per quei colori, per quella Città e per quei tifosi. Convinciamoci tutti che il calcio è solo uno spettacolo, peraltro costosissimo, e che i calciatori, nel migliore dei casi, sono dei professionisti che giocano per chi li paga meglio. Il Barcellona vince perché ha i giocatori più pagati del mondo e i cittadini di quella Città sono fortunati solo perché hanno dirigenti in grado di pagare quelle cifre. Nulla di più. Proprio come i cittadini di Milano possono sentire artisti del miglior canto solo perché i bilanci del Teatro alla Scala sono più floridi di quelli del Petruzzelli.
Tutto questo premesso, lo scandalo del calcio scommesse nasce perché vi sono calciatori che non si contentano dei lauti stipendi che ricevono, proprio come la corruzione politica nasce dalla circostanza che vi sono amministratori cui non è sufficiente la lauta prebenda per l’incarico ricoperto. E come vi sono truffatori che vendono al prezzo dell’oro oggetti contraffatti, al fine di trarre ingiusto profitto, così vi sono giocatori che vendono i risultati degli incontri per vincere scommesse e favorire illeciti guadagni.
Il calcio è lo specchio della società civile dove il profitto ignora i più elementari valori umani. Evidentemente questa società merita non solo quei governanti che abbiamo ma anche quei giocatori per i quali tifiamo. E come possiamo liberarsi dei politici corrotti non votandoli, così buttiamo a mare questi truffatori della pedata disertando gli stadi.
[five-star-rating]

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cronaca

Marilù Mastrogiovanni

Sequestro preventivo per il magazine “Il tacco d’Italia”

Tiziana Di Gravina12 dicembre 2017
caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
arrestospada

Roberto Spada arrestato dopo l’aggressione alla troupe di Nemo

Francesco Tiberio13 novembre 2017
Valentino Lo Sito al consiglio nazionale dei giornalisti

Ordine dei Giornalisti: Losito eletto consigliere nazionale

Daniele D'Amico25 settembre 2017
sanremo

Sanremo 2017, trovato morto Piero Petrullo

Mariangela Lomastro8 febbraio 2017
magistrati-anm

Si apre l’anno giudiziario. L’Anm non ci sta e diserta

Francesco Tiberio27 gennaio 2017
natale

Natale 2016: Tra mercatini e vandalismo

Francesco Tiberio19 dicembre 2016
bolkestein

La direttiva Bolkestein e il commercio su aree pubbliche

Francesco Tiberio6 dicembre 2016
world press photo

World Press Photo: “la più importante mostra di fotogiornalismo del mondo”, a Bari, ma i giornalisti non sono graditi ospiti.

Redazione19 novembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it