Arte, cultura e spettacolo

Le alluvioni di Bari

Le alluvioni di Bari

di Antonella Lobraico
Il Palazzo della Provincia di Bari ospiterà fino al 28 novembre 2011 la mostra fotografica “Le alluvioni di Bari”, organizzata dal dipartimento di Ingegneria delle Acque e di Chimica del Politecnico di Bari. Inaugurata il 21 novembre, la mostra racconta attraverso fotografie d’ epoca le alluvioni che hanno colpito il capoluogo pugliese nel 1905, 1915, 1926, 1954  arrivando sino al 2005. Le foto prevalentemente in bianco e nero, fatta eccezione per quelle del 2005, sono espressione di  una grande carica emotiva proprio per la capacità di rappresentare i danni, nonché l’ inondamento che aveva interessato strade e campi.
Le immagini spesso posseggono una potenza espressiva che può arrivare a superare le stesse parole come in questo caso: scatti che immortalano istanti attraverso i quali rivivere quei momenti drammatici. Una carrellata di foto dove persone su carretti trainati da cavalli cercano di farsi spazio tra le strade inondate. Strade che non sono più tali, ma assumono la parvenza di fiumiciattoli lì dove l’ acqua raggiunge l’ altezza delle ginocchia. Si continua con il centro storico di Bari allagato, proprio come il giardino Garibaldi che proietta pittoreschi riflessi sulla pozzanghera, la stazione di Barletta distrutta, strade invase dal fango, Via Crisanzio, Via Dante, Via Manzoni invase d’ acqua, uomini che percorrono le strade su piccole barche. Un vero e proprio viaggio nel passato barese che termina con le riprese dall’ alto di S. Rita, ex cava di Maso e la distruzione di un terra piano stradale tra Cassano delle Murge e Bitetto  durante l’ alluvione del 2005.

Galleria fotografica (clicca sulle foto per ingrandirle)

      

Photos by: Antonella Lobraico

Bari è stata frequentemente colpita da mareggiate accompagnate spesso da piogge intense e questo sin dal lontano 1550. In particolare si ricorda quella del novembre 1954 nella quale si registrarono danni ingenti come 686 senzatetto. Importante è sottolineare come le opere idrauliche realizzate agli inizi del novecento a difesa della città abbiano svolto bene il proprio compito, ma è allo stesso tempo giusto ricordare come si sia fatto poco nei decenni successivi per mantenerne appieno la loro funzionalità.  La mostra affronta una tematica recente visti gli avvenimenti che hanno sconvolto negli ultimi tempi l’ Italia intera da Nord a Sud senza esclusione di colpi. Ci rammenta inoltre i danni che la natura è capace di provocare, motivo per cui la difesa del suolo e la gestione del territorio non dovrebbero mai essere messe da parte. Insomma uno spunto di riflessione, nonché un monito al fine di evitare o perlomeno limitare le possibili catastrofi: possediamo tecnologie sempre più avanzate e menti geniali che è giusto adoperare.
La mostra può essere visitata nei giorni feriali dalle 9,00 alle 19,00 e la domenica dalle 9,00 alle 13,00.
CLICCA QUI PER SCARICARE LA LOCANDINA DELL’EVENTO
[five-star-rating]

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Arte, cultura e spettacolo

Laurea magistrale in Lettere - Scienze dello spettacolo e produzione multimediale presso l'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro", appassionata di cinema, scrive recensioni, critica cinematografica, mostre e iniziative culturali. Collabora in qualità di redattrice con le testate giornalistiche "Il Corriere delle Puglie" e "Made in Italy Notizie".

Altro in Arte, cultura e spettacolo

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
Enzo Avitabile al Talos Festival

La musica dei popoli di Enzo Avitabile *Intervista*

Tiziana Di Gravina8 settembre 2018

Libri giganti sul porto di Trani con Fondazione Megamark

Tiziana Di Gravina23 agosto 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018
"In vino veritas"

“In vino veritas” riscopre il rapporto fra Dio, uomo e natura

Tiziana Di Gravina12 giugno 2018
Leonardo Alberto Moschetta al Bifest 2018

Leonardo Alberto Moschetta, da Andria alla “Napoli velata”

Tiziana Di Gravina1 maggio 2018
Bernardo Bertolucci

Bifest2018: la storia del cinema di Bernardo Bertolucci

Tiziana Di Gravina30 aprile 2018

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it