Calcio

Bufera calcioscommesse: Arrestato nella notte Masiello, mentre l’inchiesta si allarga

Bufera calcioscommesse: Arrestato nella notte Masiello, mentre l’inchiesta si allarga

di Giovanni Sgobba
Un’ulteriore macchia inquina la credibilità del calcio nostrano. Nella notte, infatti, è stato arrestato Andrea Masiello, 26enne difensore che oggi milita nelle file dell’Atalanta, da qualche mese lontano dai campi di calcio essendo sotto indagine. Altro arresto illustre, dunque, di colui che pensava di aver chiarito la propria posizione nella sgradevole faccenda “Last Bet” con le interrogazioni di Cremona e Bari, ma che ha invece ulteriormente allargato le ricerche della Procura di Bari.

Contemporaneamente all’arresto dell’ex giocatore del Bari, infatti, sono scattate le manette anche per due suoi complici Giovanni Carella e Fabio Giacobbe, amici scommettitori spediti da Masiello a Bologna nel finale di stagione passata per cercare di truccare la partita Bologna – Bari (0-4 per i pugliesi), con esiti evidentemente positivi, stando alle carte ed ai documenti. E’ doveroso precisare che attualmente gli arresti, con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla frode sportiva, sono scattati solo per i soggetti sopracitati, anche se il numero di indagati si allarga sempre più.  Tra i calciatori finiti nel mirino degli investigatori ci sono Daniele Portanova (difensore del Bologna), Alessandro Parisi (difensore del Torino), Simone Bentivoglio, Marco Rossi, Abdelkader Ghezzal, Marco Esposito, Antonio Bellavista e Nicola Belmonte, tutti ex giocatori biancorossi; mentre tra le figure che orbitano attorno al calcio spuntano anche tre ristoratori Nico De Tullio, Onofrio De Benedictis (partito anche lui in direzione Bologna) e Francesco De Napoli ed il “factotum” Angelo Iacovelli definito il tramite tra gli zingari ed i calciatori.

Nella mattinata di lunedì, inoltre, la Procura della Repubblica di Bari e il Comando provinciale dei Carabinieri hanno confermato che sono stati alterati i risultati di 5 partite, nello specifico Palermo-Bari, Bologna-Bari, Bari-Chievo, Bari-Sampdoria e soprattutto Bari-Lecce, disonorando l’affetto e la passione dei tifosi, essendo infatti terminata 2-0 per i salentini, grazie anche ad un autogol di Andrea Masiello che ha ammesso la propria volontarietà nel gesto.

Arrivano parallelamente le dichiarazioni di alcuni dirigenti. Colpevolmente silenziosa all’inizio dei fatti, la società del Bari esprime le proprie sensazioni attraverso il comunicato  del direttore generale Claudio Garzelli, che così ha commentat0: “Questi provvedimenti non modificano in nessun modo lo scenario che si è creato intorno alla nostra società. Abbiamo assunto una posizione molto decisa e forse siamo stati i primi a ipotizzare un reato di truffa nei nostri confronti da parte di tutte quelle persone che hanno gravitato intorno ai nostri calciatori”. Perplessità, invece, giungono dall’amministratore delegato dell’Inter, Ernesto Paolillo sul silenzio in Lega: “Se ne deve parlare di piu’ anche in Lega Calcio, invece le Lega stessa su questo tema e’ assolutamente assente. Il mio rammarico e’ che quando e’ scoppiato il calcioscommesse in Lega non si sia parlato di questo argomento”.
[five-star-rating]

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Calcio

unitedslyfc

La United Sly presenta i programmi per la nuova stagione

Francesco Tiberio26 settembre 2017

Il Bari è più brutto del Novara

Alessandro Castagna26 ottobre 2016

Pesante stop del Bari, Stellone a rischio

Alessandro Castagna17 ottobre 2016

Bari, pareggio con qualche rimpianto

Alessandro Castagna1 ottobre 2016

Bari, promosso il turn-over

Alessandro Castagna21 settembre 2016

Super Pippo!

Alessandro Castagna17 settembre 2016

Champions League al via, Buffon miglior portiere su Twitter

Daniele D'Amico13 settembre 2016

Il Bari non va oltre il pari

Alessandro Castagna11 settembre 2016

Il Bari semina nel secondo tempo e raccoglie nel finale, al Curi è 0-1

Alessandro Castagna4 settembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it